Messina, lite in sala parto. Fazio chiede scusa

Messina, lite in sala parto. Fazio chiede scusa

Messina, lite in sala parto. Fazio chiede scusa

Nonostante le scuse del ministro della Salute, Ferruccio Fazio, fatte in mattinata "alla signora e alla famiglia a nome dei medici e della Sanità per quello che è successo, e lo dico da medico", la lite in sala parto al Policlinico di Messina non ferma l'ira dei familiari della neo mamma Laura Salpietro. Il marito della donna, Matteo Molonia, si sfoga: "E' una presa in giro all'italiana da domani si spegnerà l'informazione su questo caso e la vicenda sparirà del tutto".

 

"Le scuse vanno sempre accettate - continua Molonia - Il ministro Fazio ci ha chiesto scusa da uomo, da padre e da medico; anche da parte del governo. E ci ha comunicato la totale disponibilità a fare piena luce su questo fatto. Credo nell'attività degli inquirenti, conosco di fama la stazione dei carabinieri di Gazzi cui i magistrati hanno delegato le indagini. Mi risulta che abbiano fatto un ottimo lavoro. Resta il fatto che la mia famiglia è ferita: mia moglie non potrà più avere figli a 30 anni e mio figlio non è ancora fuori pericolo".

 

Poi di nuovo Fazio: "La mia è stata una visita di solidarietà alla signora, al piccolo Antonio e a suo marito. Ho trovato la signora bene. Ho cercato di darle parole di speranza e soprattutto ho cercato di ribadirle che le istituzioni sono vicine a lei e alla sua famiglia in questo momento".

 

 

 

 

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -