Meteo: atteso nuovo peggioramento, temperature più miti in quota

Meteo: atteso nuovo peggioramento, temperature più miti in quota

Meteo: atteso nuovo peggioramento, temperature più miti in quota

Dopo la tregua dell'Epifania, le condizioni meteorologiche sull'Emilia Romagna sono previste in peggioramento in particolar modo sul settore occidentale. Lo spostamento di una vasta area depressionaria, alimentata da flussi freddi di provenienza artica, posizionata sull'Europa centro-settentrionale, richiamerà correnti prevalentemente sud-occidentali, umide ed instabili, che determineranno giovedì un aumento della nuvolosità ad iniziare dal piacentino.

 

>PANORAMICA DELLA NEVE A FORLI'

 

E' atteso il ritorno della neve, ma i fiocchi bianchi cadranno su piacentino e inizialmente nel parmense. Sul resto della regione, invece, sono previste piogge in pianura e neve sui rilievi. Le temperature sono previste in sensibile aumento, con valori oscillanti tra 2°C del piacentino e 8°C della fascia costiera. I venti soffieranno deboli dai quadranti settentrionali in pianura, da sud sui rilievi. Il mare sarà poco mosso, mosso al largo.

 

Il maltempo insisterà anche venerdì con piogge sparse, nevose sui rilievi centro-occidentali oltre gli 800 metri. Le temperature minime saranno ovunque al di sopra dello zero, con valori oscillanti tra 1°C delle estreme province occidentali ed i 5°C della fascia costiera, mentre le massime saranno comprese tra 2 e 5°C. I vento soffieranno deboli dai quadranti occidentali, con rinforzi da sud sul mare. Mare poco mosso, mosso al largo.

 

Anche quella di sabato sarà una giornata di nubi e piogge, con quota neve in graduale ascesa tra 600 ed 800 metri. Le temperature tenderanno gradualmente a diminuire. I venti soffieranno moderati dai quadranti sud-occidentali. Il mare sarà poco mosso, mosso al largo. Un miglioramento delle condizioni atmosferiche è atteso per la giornata di domenica.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -