Meteo, bufere di neve sulle colline romagnole. E45 bloccata

Meteo, bufere di neve sulle colline romagnole. E45 bloccata

Meteo, bufere di neve sulle colline romagnole. E45 bloccata

Fiocca in maniera copiosa su tutta la fascia pedemontana romagnola e nel Montefeltro. Qualche fiocco misto a pioggia è caduto a tratti anche sulla pianura, mentre il litorale è stato colpito solo da pioggia e venti sostenuti di Bora, che hanno scaldato l'aria impedendo la trasformazione delle precipitazioni in neve. La situazione è critica sul tratto appenninico dell'E45, dove tre camion si sono intraversati a Sarsina in direzione sud.

 

In tilt la circolazione. Sul posto sono intervenute le pattuglie della Polizia Stradale di Bagno di Romagna e in supporto quelle di Forlì ed il personale della Protezione Civile per assistenza ai viaggiatori bloccati. Code a tratti anche in carreggiata nord tra Canili e Bagno di Romagna, dove è in corso un'azione di "stop and go" per tutti i veicoli per smaltimento di traffico. Tutti i mezzi spargisale e spartineve sono all'opera da giovedì, quando è iniziata la precipitazione.

 

Sui valichi il manto bianco ha superato i 50 centimetri. A fine fenomeno la coltre potrebbe raggiungere in alcuni punti anche i 70 centimetri. La PolStrada di Forlì segnala "codice rosso" sulla Statale 67 al valico del Muraglione, dove si circola esclusivamente con pneumatici termici o catene montate. La raccomandazione è sempre la stessa: mettersi in viaggio esclusivamente per motivi di necessità. Abbondanti precipitazioni anche nel Montefeltro.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul Maiolo sono caduti un metro di neve. Catene o gomme termiche obbligatori in Marecchia tra Secchiano (Km. 60,5) e Ponte Messa (Km. 42,9) e sul passo Viamaggio. Per un'attenuazione dei fenomeni occorre attendere la mattinata di sabato. La domenica si annuncia soleggiata, ma con temperature minime abbondantemente al di sotto dello zero e conseguente rischio di formazione di lastre di ghiaccio nelle aree innevate.  

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -