Meteo: dal week-end si torna in piena estate

Meteo: dal week-end si torna in piena estate

Meteo: dal week-end si torna in piena estate

  Nel fine settimana confermato il ritorno del gran caldo. La colonnina del mercurio destinata a risalire fin verso i 33-35°C. Nel 2010 ci sono già state 33 giornate di "gran caldo" con temperature oltre i trenta gradi. Consola parzialmente la constatazione che il 2010 è stato finora uno degli anni più piovosi. Era del 1896 che in si avevano precipitazioni di questa portata. Lo fa sapere l'Osservatorio Geofisico del dipartimento di Ingegneria "Enzo Ferrari" dell'Università degli studi di Modena e Reggio Emilia.

 

Le ultime giornate, prevalentemente soleggiate e piacevolmente fresche per chi è restato in città, coi termometri fermi anche nella giornata di mercoledì 18 agosto a 28-29°C e temperature mattutine sotto ai 20°C (16.4°C oggi 19 agosto al Campus di Ingegneria), non devono trarre in inganno: l'estate non è affatto finita.

 

"Dai modelli meteoclimatici ricevuti e post elaborati presso il nostro Osservatorio- afferma il meteorologo Luca Lombroso- si prospetta un pieno ritorno dell'estate con caldo torrido e solleone". Tutto questo a partire, in particolare, dal fine settimana e per gran parte della settimana seguente. Sta infatti progressivamente rinforzandosi l'anticiclone subtropicale sul bacino del Mediterraneo, che porterà una forte onda di calore al centro sud, col caldo che coinvolgerà anche il nord, inclusa Modena, dove i termometri, da domenica 22/lunedì 23 agosto e per gran parte della settimana entrante, si riavvicineranno alle punte di 33-35°C che hanno caratterizzato la prima ventina di giorni di luglio.

Il caldo, secondo gli esperti dell'Osservatorio Geofisico universitario di Modena, si sentirà notevolmente almeno fin verso metà della settimana prossima o quasi a fine mese "anche se ritengo difficile- dice Luca Lombroso- che venga ritoccato il valore del giorno più caldo dell'anno, ancora spettante ai 36.4°C dello scorso 17 luglio.

L'anno in corso poi continua fra grandi sbalzi ed estremi termici, con 67 giorni "anomali caldi" e 40 "anomali freddi". Sempre spulciando le statistiche di questa annata spicca già ora, quando mancano una decina di giorni a fine mese, la straordinaria piovosità dei primi 8 mesi dell'anno: mai tanta pioggia dal 1896. Il pluviometro posto sul torrione orientale di Palazzo Ducale di Modena, dove ha sede una delle stazioni di rilevamento dell'Osservatorio, ha raccolto nel 2010 la bellezza di 616.2 mm. Nel 1896 furono 632.1 mm. (Dire)

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -