Meteo: il gelo lascia l'Emilia Romagna, piogge sul settore occidentale

Meteo: il gelo lascia l'Emilia Romagna, piogge sul settore occidentale

Fine del gelo

Il gelo lascia l'Emilia Romagna. Tuttavia insisteranno nubi e piogge, che interesseranno particolarmente il settore occidentale della regione per il periodo delle festività natalizie. Tutta colpa della persistenza di un flusso umido ed instabile sud-occidentale che favorirà nel compenso un sensibile incremento delle temperature per i prossimi giorni. Mercoledì il cielo si presenterà nuvoloso con piogge in Emilia che potranno congelarsi al suolo.

 

Sulla Romagna, invece, le piogge saranno deboli e sporadiche. Complice l'innalzamento delle temperature, è escluso il rischio di gelicidio. La colonnina di mercurio, per quanto concerne i valori minimi, oscillerà tra i -3°C del settore occidentale ed i 3°C della fascia costiera, mentre le massime sono previste tra i 3°C del piacentino ed i 10°C del settore centro-orientale. La visibilità potrà risultare limitata da foschie dense e banchi di nebbia.

 

Giovedì, vigilia di Natale, sarà una giornata fotocopia. Piogge in Emilia, nubi e foschie sulla Romagna. Le temperature subiranno un sensibile aumento: le minime sono previste tra 0 e 7°C, mentre le massime tra 2°C del piacentino ed i 12°C del riminese. Venerdì, giorno di Natale, saranno possibili deboli e sporadiche precipitazioni sull'Emilia, mentre sulla Romagna saranno possibili ampie schiarite. Dalla serata nubi in aumento con possibili piogge.

 

Le temperature non subiranno particolari variazioni di rilievo. Per tutto il periodo la ventilazione sarà debole dai quadranti meridionali, mentre il mare sarà mosso sotto costa, molto mosso al largo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -