Meteo, neve e pioggia concedono una breve tregua

Meteo, neve e pioggia concedono una breve tregua

Meteo, neve e pioggia concedono una breve tregua

BOLOGNA - Emilia sotto la neve. Romagna sotto la pioggia. La perturbazione l'irruzione collegata al un nucleo di aria fredda proveniente dal Nord Atlantico ha spaccato in due la regione. I fiocchi bianchi sono caduti copiosi in pianura tra Piacenza e Bologna, mentre altrove la neve è caduta oltre i 400 metri e nel tardo pomeriggio a quote inferiori. Lo spostamento verso i Balcani del fronte perturbato favorirà un temporaneo miglioramento delle condizioni meteorologiche.

 

Sul tratto appenninico dell'A1 tra Rioveggio e Barberino in poche ore sono caduti 30 centimetri di neve. Per questo motivo si è reso necessario eseguire blocchi temporanei per rimuovere alcuni mezzi non dotati degli equipaggiamenti invernali. Sotto le Due Torri il manto bianco è oscillato tra i 5 ed i 10 centimetri. Le vie del centro, già addobbate per le festività natalizie, hanno regalato un bellissimo colpo d'occhio. Non sono mancati i problemi alla circolazione.

 

In tutte le località colpite dalle neve è entrata la task force prevista. Gli spazzaneve sono all'opera su tutte le principali strade appenniniche. La Polizia stradale è subito intervenuta in soccorso di alcuni automobilisti non attrezzati, aiutando a montare le necessarie catene. Il transito sui valichi è consentito con le catene montate. A Casola Valsenio, nel ravennate, un'auto è finita in bilico su una scarpata. Il conducente ed i passeggeri sono stati messi in salvo dai vigili del fuoco.

 

Nei tratti più a valle romagnoli la neve è invece caduta mista a piano. I pluviometri del servizio meteo regionale Arpa hanno misurato valori di oltre 40 millimetri sui rilievi romagnoli. Leggermente meno intense le precipitazioni in pianura: 25,2 millimetri a Imola (dove nel tardo pomeriggio è svolazzato qualche fiocco, quando la precipitazione si è andata attenuando), 33,4 millimetri a Faenza e Forlì, 33,6 millimetri a Rimini e 37,6 a Ravenna.

 

Le precipitazioni hanno contribuito a gonfiare ulteriormente la diga di Ridracoli. L'invaso ha raggiunto un volume dell'86,05%, pari a 28,452.852 metri cubi. Il livello dell'invaso è di 552,61 metri, a soli 4,39 metri dal livello massimo. Per le prossime ore non sono attese né piogge né nevicate: lunedì il cielo sarà poco nuvoloso, con aumento della nuvolosità a partire dalla serata. Tra martedì e mercoledì è atteso un nuovo un peggioramento, con possibili nevicate anche a quote basse.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -