Meteo, si torna a battere i denti. Minime sotto lo zero

Meteo, si torna a battere i denti. Minime sotto lo zero

Meteo, si torna a battere i denti. Minime sotto lo zero

Si torna a battere i denti sull'Emilia Romagna. La causa è la discesa di una corrente di aria gelida di origine scandinava favorita dalla presenza di un campo di alta pressione sull'atlantico. Le temperature nella nottata tra mercoledì e giovedì sono scese ampiamente sotto lo zero, fatta eccezione per la costa riminese. A Forlì alle 7 il termometro della stazione meteo dell'Arpa segnava -1,3°C. Valori più rigidi nelle aree rurali: a Santerno la minima ha toccato -4,6°C.

 

Fino a sabato, complice il bel tempo, le temperature minime saranno particolarmente rigide con gelate diffuse. Mentre di giorno la colonnina di mercurio salirà fino a 7°C. Domenica un minimo depressionario sul Tirreno determinerà un peggioramento delle condizioni atmosferiche, con nuvolosità diffusa sul settore centro-occidentale della regione con possibili precipitazioni dal pomeriggio che potranno assumere carattere nevoso a quote collinari.

 

Sulla Romagna si alterneranno schiarite ed annuvolamenti, con nubi in aumento in serata. Nella nottata tra domenica e lunedì sono attese piogge in pianura sul settore centro-orientale e nevicate a quote di alta collina. Osservando i modelli matematici sembra proprio che la primavera possa attendere: sembra infatti che l'inizio di marzo possa esser caratterizzata dalla discesa di aria fredda direttamente dall'artico, con conseguenti condizioni atmosferiche di stampo invernale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -