Milano, 17enne in coma dopo aver assunto ecstasy

Milano, 17enne in coma dopo aver assunto ecstasy

MILANO - Un 17enne originario della provincia di Lucca si trova ricoverato in Terapia intensiva all'ospedale milanese di Niguarda dopo aver assunto ecstasy a un rave party al centro sociale Leoncavallo di Milano nella notte tra sabato e domenica. I medici, che gli hanno riscontrato un'emorragia cerebrale, si sono riservati la prognosi. Il giovane era giunto al Niguarda con una epatite fulminante causata dalle droghe (un cocktail tra amfetamine e cannabis).

 

Fortunatamente è stato scongiurato il trapianto di fegato, ipotesi che si era valutata nelle prime ore del ricovero. L'adolescente è stato curato per un'emorragia cerebrale, forse causata da una caduta durante il rave party in cui ha sbattuto la testa. Il Leoncavallo ha sospeso le serate musicali, avviando una inchiesta interna per capire cosa è successo realmente nella notte fra sabato e domenica. Il giovane è vegliato dalla madre e dalla sorella.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -