Milano, l'ex assessore regionale Piergianni Prosperini tenta il suicidio. Non è grave

Milano, l'ex assessore regionale Piergianni Prosperini tenta il suicidio. Non è grave

Milano, l'ex assessore regionale Piergianni Prosperini tenta il suicidio. Non è grave

MILANO - L'ex assessore regionale Piergianni Prosperini, recentemente uscito dal carcere di Voghera dopo che gli erano stati concessi gli arresti domiciliari, ha tentato di togliersi la vita nella sua abitazione di Milano. A chiedere l'intervento del ‘118' è stata la moglie. Trasportato all'ospedale San Carlo, le sue condizioni non sarebbero gravi. Nell'abitazione sono state rinvenute alcune lettere in cui avrebbe spiegato i motivi dell'insano gesto.

 

In carcere era finito lo scorso dicembre per corruzione, turbativa d'asta e truffa in relazione a un presunto giro di tangenti legate alla promozione televisiva del turismo lombardo. La scorsa settimana aveva raggiunto una settimana fa un accordo con la procura di Milano per una pena di 3 anni e 5 mesi e 1.500 euro di multa. L'accordo deve essere ancora valutato dal gup Gloria Gambitta.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -