Milano Marittima, carenze igienico sanitarie e irregolarità: multato un ristorante

Milano Marittima, carenze igienico sanitarie e irregolarità: multato un ristorante

Milano Marittima, carenze igienico sanitarie e irregolarità: multato un ristorante

CERVIA - Novantuno persone identificate, 69 delle quali di nazionalità straniera, quattro espulsioni, dodici sequestri amministrativi di merce contraffatta e serie di contravvenzioni in un noto ristorante di Milano Marittima. E' questo il bilancio di un servizio coordiato di controllo del territorio svolto sabato lungo il litorale cervese con il supporto aereo del nucleo elicotteri di Forlì, i militari del reparto operativo provinciale della Compagnia di Lugo e Nas di Bologna.

 

Diverse le irregolarità riscontrate nel ristorante. Tra queste una porta aperta sull'esterno in cucina, senza alcuna barriera anti-intrusione/infestanti, l'omessa apposizione della data del processo di congelamento su alcuni involucri di prodotti sanzionata con una multa di 2mila euro. La carenza di alcuni requisiti igienico-sanitari è costata mille euro di multa per la presenza di polvere e ragnatele su alcune scaffalature, pareti e soffitti, promiscuità di generi alimentari nei frigoriferi con rischi di "cross-contamination", stoccaggio di alcune derrate direttamente a terra, presenza di diverse insorgenze rugginose dentro e fuori alcuni apparati frigoriferi;

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli uomini dell'Arma hanno anche rinvenuto circa 18 chili di ritagli ittici congelati (crostacei, pesci da taglio, molluschi, ecc.) in buono stato di conservazione, di risulta/scarto di altre preparazioni più complesse, che sarebbero stati utilizzati per fare brodo di pesce da utilizzare poi in cucina. Considerata l'anonimità di suddetti ritagli, l'assenza di cartellino con indicazioni di congelamento e la mancanza di apposito diagramma di flusso con relativa valutazione del rischio in autocontrollo, prevedente, il congelamento ed il riutilizzo di scarti di produzione, taglio e pulizia degli ittici, i militari hanno proceduto al sequestro cautelativo sanitario finalizzato a successiva distruzione, delle stesse sostanze.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -