Milano Marittima: Mazzuca presenta "I Faraoni" del sistema Italia

Milano Marittima: Mazzuca presenta "I Faraoni" del sistema Italia

MILANO MARITTIMA - "I faraoni. Come le mille caste del potere pubblico stanno dissanguando l'Italia" (Edizioni Piemme) è il titolo del libro che il giornalista e deputato del Pdl Giancarlo Mazzuca presenterà lunedì sera 10 agosto alle 21.30 in viale Ravenna.

 

Un viaggio nel grande apparato obeso e ingordo del sistema Italia. Un'analisi a tutto tondo sulla democrazia zavorrata di un Paese che non può decollare. Un saggio che si avvale di dati aggiornati e in gran parte inediti e non si limita alla denuncia degli sprechi e degli insensati privilegi della politica, ma fa finalmente luce sui costi abnormi degli apparati pubblici e sulle molte altre "caste" che fino a ora non sono state investigate. Un'orgia di lobbies, privilegi, corporazioni, consulenze, portaborse, parassitismo, sprechi e auto blu. Un'analisi puntuale e impietosa del dissanguamento pubblico, e la ricerca di un'amara medicina da trangugiare al più presto. I  Faraoni si trovano secondo il giornalista, ora deputato e quindi diventato "infiltrato speciale" nella casta dei Palazzi della Politica: dalla Presidenza della Repubblica al Parlamento, dalle Regioni alle Province, dalle comunità montane fino alle circoscrizioni comunali; nella casta del Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro (CNEL), un organismo corporativo, assurdamente costoso e altrettanto inutile, che comprende rappresentanze di tutte le parti sociali, dal Governo alla Confindustria, dalle organizzazioni sindacali a Confartigianato, Confagricoltura e Confcommercio. Ma non solo anche: "Nella casta dei sindacati e nelle gigantesche strutture delle associazioni di categoria. Nella casta di enti, organi e autorità di sorveglianza: dal Consiglio di Stato, alla Corte dei Conti, al Consiglio superiore della magistratura. Nella casta delle università pubbliche, dei concorsi e delle baronie accademiche. Nella casta dei media (giornali, radio e tv) lautamente finanziati da soldi pubblici. Nella casta dello spettacolo, con particolare riferimento a regalie di denaro pubblico e inutili premifici".

 

Giancarlo Mazzucaromagnolo di Forlì, già direttore di QN del Resto del Carlino, ora editorialista dello stesso giornale. Ha lavorato al Corriere della Sera, al Giorno, a Fortune, al Giornale, è stato vicedirettore della Voce con Montanelli. Ha scritto diversi libri: "Dossier Agricoltura", "Il leone di Trieste" (con Claudio Lindner), "Eredi" (con Paolo Mazzanti), "Vita da Manager" (con Angelo Maria Perrino), che gli è valso il premio Campione per l'economia 1989, "La Fiat: da Giovanni a Luca" (con Alberto Mazzuca). Ha inoltre vinto i premi: Saint Vincent per l'economia, Guidarello, Indro Montanelli e Silone. Nell'aprile 2008 è stato eletto parlamentare del PDL alla Camera dei Deputati, Commissione Cultura.

 

Giancarlo Mazzuca sarà introdotto ed intervistato dal giornalista Beppe Boni

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -