Milano Marittima, si rinnova l'hotel Mare Pineta

Milano Marittima, si rinnova l'hotel Mare Pineta

MILANO MARITTIMA - Una spiaggia ampia e rinnovata negli arredi, con gli ombrelloni e i lettini che normalmente trovano posto in un solo bagno distribuiti in uno spazio pari a cinque bagni, all'incirca 10mila e 500 metri quadrati. E' così che si presenta da martedì la zona spiaggia dell'albergo Mare Pineta, il più storico tra gli hotel di lusso di Milano marittima.

 

E la spiaggia rappresenta solo l'antipasto. Inaugurato nel 1927, il Mare Pineta si prepara a lavori di ristrutturazione che dureranno dai tre ai quattro anni. L'albergo resterà aperto e funzionante, estate dopo estate si presenterà però agli occhi dei turisti con nuovi ambienti e arredi di design completamente rinnovati.

 

La filosofia dei proprietari dell'albergo, il gruppo Salaroli, è la stessa che da 40 anni sta alla base dell'omonima società di pavimenti, rivestimenti e arredo bagno: rendere tutti gli ambienti di un'abitazione belli e funzionali, per sentirsi davvero a casa propria. In questo caso l'albergo dovrà tornare a essere punto di riferimento dell'intera riviera romagnola, in grado di competere oltre confine con i migliori alberghi internazionali, oltre che eccellente esempio di design contemporaneo.

 

Per riportare il Mare Pineta agli antichi fasti, nell'anno in cui Milano Marittima festeggia il proprio centenario, il Gruppo Salaroli si è affidato allo studio Lissoni associati di Milano. Studio che è punto di riferimento internazionale per l'architettura e il design, impegnato di recente nella realizzazione di importanti alberghi a Gerusalemme, New York, Mumbai e Singapore.

 

Il progetto dell'architetto Piero Lissoni prevede nuovi spazi affiancati alla struttura esistente, con un nuovo ristorante e vineria, il ridisegno delle aree al piano terra e l'ampliamento della reception con la realizzazione di un padiglione in vetro e acciaio con patio interno, cerniera con l'edificio storico.

 

La scommessa più forte del progetto è però sul verde. In un tempo in cui il concetto di lusso è cambiato e non fa più rima con spreco e sfarzo, fare una vacanza d'alto livello significa prima di tutto potersi rilassare immersi nella natura, godendo di una tranquillità assoluta in ampi spazi, comodi e funzionali. Un lusso per signori dunque, non solo per ricchi.

Per questo tra l'albergo e la spiaggia saranno piantumati dei pini marittimi per allargare e rimpolpare l'area verde esistente: "Nei miei ricordi - ha spiegato Piero Lissoni in conferenza stampa - la riviera 40 anni fa si caratterizzava prima di tutto per il gran numero di alberi. Con il verde vogliamo riportarla alla dignità di un tempo".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -