Milano Marittima, street bar 'silenziosi': gli albergatori non ci stanno

Milano Marittima, street bar 'silenziosi': gli albergatori non ci stanno

Milano Marittima, street bar 'silenziosi': gli albergatori non ci stanno

MILANO MARITTIMA - "Fino ad ora sono stato zitto, perché volevo vedere se prevaleva il buon senso. Ma ancora una volta non è stato così". Con queste parole il presidente di Federalberghi, Terenzio Medri interviene sul tema degli street bar, nel giorno nel quale entra in vigore la nuova ordinanza che limita la musica a mezzanotte. "Non si può ghettizzare i giovani, né criminalizzarli - prosegue Medri -. Noi non siamo e non lo siamo mai stati per lo sballo".

 

"Gli albergatori si sono inventati ‘Cervia, la spiaggia ama il libro' diciassette anni fa proprio contro la non cultura della violenza e del rumore, del gavettone selvaggio, abbiamo portato qui in questi anni centinaia di testimonial della cultura. Noi pensiamo che un libro sia meglio dello sballo, ma abbiamo sempre guardato avanti, oltre la stagione, oltre le mode. Quindi sono il primo a dire no allo sballo. Ma mi sento anche di dire sì al divertimento sano e gioioso. A me i giovani piacciono, perché portano armonia e bellezza nei posti, perché sono in pieno spirito vacanziero, perché rappresentano meglio di chiunque altro il turismo e invece qui si sta facendo di tutto per mandarli via, per chiudergli le opportunità di divertimento. Noi non vogliamo che Milano Marittima diventi un mortorio".

 

"Milano Marittima è tale - dice ancora Medri - proprio perché ci sono i giovani, i locali, la musica. Siamo anche noi, come tutti, contro gli eccessi, a cominciare da quello dell'alcool. Servono anzi politiche che acculturino le persone. Lo dico da presidente nazionale dell'Ais, sono anni che lavoro proprio per promuovere la cultura del bere bene". "Quindi no agli eccessi - prosegue e conclude Medri -. Ma no anche alla criminalizzazione del divertimento. Servono più servizi, più bagni, più cestini dei rifiuti, più sorveglianza, più attenzione, ma serve anche la capacità di guardare oltre, senza paura. Per questo sono al fianco della gioia di godere la serata con spensieratezza e armonia e contro lo sballo. Sono al fianco dei giovani e del turismo".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -