Milano, scandalo a luci rosse in scuola media: prof accusata di violenza sessuale e calunnia

Milano, scandalo a luci rosse in scuola media: prof accusata di violenza sessuale e calunnia

MILANO - Si è conclusa dopo quasi due mesi l'inchiesta relativa allo scandalo a luci rosse avvenuto in una scuola media Segantini di Nova Milanese, vicino al capoluogo lombardo. La supplente molisana, la trentatreenne G.D.E. protagonista dell'episodio, dovrà rispondere di violenza sessuale e calunnia.

Ques'ultima accusa è legata alle affermazioni della giovane insegnante la quale si è sempre dichiarata vittima dei ragazzi. Caduta invece quella di corruzione di minori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il procuratore di Monza, Emma Gambardella, si appresterebbe a chiedere il rinvio a giudizio dell'insegnante sorpresa mentre praticava atti sessuali con cinque studenti, tutti di età compresa tra i 13 e 15 anni.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -