Milano, studenti in corteo contro il "governo dei banchieri": tensioni

Milano, studenti in corteo contro il "governo dei banchieri": tensioni

Immagine d'archivio-33

L'occasione della Giornata mondiale dello studente è la scintilla che è servita per fare scoccare la tensione a Milano da parte dei colettivi studenteschi che hanno organizzato una manifestazione contro la situazione in cui si trovano i giovani. Eloquente da questo punto di vista uno degli striscioni che campeggiavano nel corteo: "Ma quale stabilità? Ritirare tagli e riforma. Investire sulla scuola pubblica", recitava.

 

La crisi globale e le banche sono le due entità principalmente bersagliate dagli studenti. Non sono mancati neppure i momenti di tensione con le forze dell'ordine, costrette a dipanare una rissa tra alcuni ragazzi presenti nel corteo.

 

Il corteo si è poi diretto verso la sede dell'Università "Bocconi", da cui provengono il premier Mario Monti e molti ministri. Il corteo non era stato autorizzato per arrivare fin lì e le forze dell'ordine si sono disposte di traverso per impedirne il passaggio. Ciò ha generato ulteriori tensioni e la carica da parte dei poliziotti.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -