Minzolini, chiesto il rinvio a giudizio per la carta di credito Rai

Minzolini, chiesto il rinvio a giudizio per la carta di credito Rai

Minzolini, chiesto il rinvio a giudizio per la carta di credito Rai

Rinvio a giudizio per il direttore del Tg1 Augusto Minzolini. Lo ha chiesto la Procura della Repubblica di Roma, avanzando l'accusa di peculato all'interno dell'inchiesta che lo vede indagato per le spese effettuate con la carta di credito dell'azienda senza esserne autorizzato. Secondo le accuse, il giornalista avrebbe speso in poco più di un anno circa 65mila euro.

 

Minzolini, interrogato dai magistrati, aveva spiegato di aver utilizzato la carta per sole spese di rappresentanza, senza che mai la direzione aziendale avesse posto questioni di incompatibilità.

 

Il direttore del principale telegiornale italiano, ha commentato così: "Tenendo conto come vanno le cose in questo Paese e che l'esposto da cui nasce la vicenda porta la firma dell'ex pm Antonio Di Pietro, me lo aspettavo".

 

"Io comunque sono tranquillo e ho la coscienza a posto su una vicenda che ho già chiarito con l'azienda", ha dichiarato Minzolini. 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -