Misano Adriatico: arrestato napoletano per spaccio

Misano Adriatico: arrestato napoletano per spaccio

MISANO ADRIATICO - Sotto lo sguardo dei Carabinieri in servizio in borghese, è stato sorpreso all'interno di una nota discoteca di Misano Adriatico mentre spacciava una dose di stupefacente ad un ‘cliente' e a consegnare il denaro ‘fresco' a tre complici. Luigi Brancaccio, un napoletano di 33 anni, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso con altri giovani da identificare. Il campano è accusato anche di resistenza a pubblico ufficiale così come l'avventore, il 21enne modenese Mattia Tavaglini.  

 

I Carabinieri hanno notato un gruppo di giovani confabulare tra loro in un posto appartato, ed hanno deciso di osservarne il comportamento. Quindi, dopo aver notato Brancaccio spacciare una dose di stupefacente a Tavaglini e consegnare poi il denaro ai tre complici, hanno deciso di intervenire per bloccare i giovani.

 

Quest'ultimi, per sottrarsi al controllo, hanno inveito contro i militari, colpendoli con calci e pugni. Nonostante la violenta colluttazione con il quintetto, i due carabinieri operanti sono riusciti a bloccare Tavaglini consegnandolo ad un'altra pattuglia nel frattempo intervenuta in rinforzo, mentre Brancaccio è stato individuato e fermato mentre tentava di dileguarsi da un'uscita di sicurezza del locale.

 

In fase di accertamenti, l'assuntore ha consegnava 6 pasticche di ecstasy poco prima acquistate all'interno del locale dal Brancaccio per una somma contante 40 euro. Lo stupefacente e' stato posto sotto sequestro.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -