Misano, con la MotoGp appuntamento tradizionale con DediKato

Misano, con la MotoGp appuntamento tradizionale con DediKato

Misano, con la MotoGp appuntamento tradizionale con DediKato

MISANO ADRIATICO - Dopo il grande successo ottenuto nelle tre edizioni, anche quest'anno a Portoverde di Misano Adriatico si svolgerà l'ormai tradizionale appuntamento con DEDIKATO. L'appuntamento che vuole ricordare Dajiro Kato, il pilota del team Honda Gresini tragicamente scomparso nel 2003 durante il Gran Premio del Giappone MotoGp, è fissato per giovedì 2 settembre alle ore 21 in piazzale Colombo, cuore pulsante dell'elegante centro della Riviera di Rimini.

 

Anche questa edizione sarà realizzata da "Misano Eventi" con il patrocinio del Comune di Misano Adriatico e con la collaborazione del Team San Carlo Honda Gresini, degli Amici di Portoverde già ora si può affermare che sarà la manifestazione collaterale trainante tra quelle organizzate in occasione del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini e perno di Motogweek, la serie di eventi ufficiali legati al Gran Premio voluti dai promotori del gran premio e cioè la Repubblica di San Marino, la Provincia di Rimini e Santamonica SpA.

 

Ancora una volta infatti sul palco di Piazzale Colombo saranno presenti tutti i campioni del Campionato del Mondo di MotoGP, dai giovani della classe 125 ai piloti dell'esordiente "moto2" ai campioni della classe regina, la MotoGP. Tra gli ospiti speciali della serata ci sarà anche Kevin Schwanz: l'ex campione statunitense, ancora molto amato dagli appassionati per il suo stile funambolico, che ha lasciato un segno indelebile nella storia del motociclismo.

 

Ma non mancheranno gli addetti ai lavori del paddock che insieme ai tanti giornalisti, agli esponenti di Dorna Sports e Fim, determineranno una cornice di primissima qualità intorno all'evento che ci si aspetta, produrrà ancora una volta il tutto esaurito in platea e intorno a piazzale Colombo, teatro dell'evento. Saranno presenti non solo gli appassionati italiani e i tanti turisti che in quei giorni affolleranno Misano Adriatico ma anche tantissimi fans provenienti dall'estero.

 

Lo scorso anno infatti fu evidenziato un aumento di presenze estere di circa il 20% con tifosi provenienti principalmente dal nord Europa, Olanda in primis, ma anche Germania, Svizzera e Austria. L'andamento del campionato e il ritorno di Rossi in pista favoriranno inoltre una forte presenza di spagnoli, lo scorso anno presenti in diverse migliaia sulle tribune del Misano World Circuit. Il format delle scorse edizioni si è rivelato di grande successo ed ha visto la presenza di migliaia di persone con una copertura mediatica che ha oltrepassato i confini nazionali e continentali.

 

Da questi presupposti nasce DEDIKATO 2010: un ulteriore salto di qualità dove il comune denominatore rimane la passione del territorio nei confronti dei motori. La serata sarà condotta dal giornalista sportivo e conduttoore di Fuori Giri, Franco Bobbiese che animerà la serata insieme agli ospiti, affiancato da un comico di livello nazionale, molto vicino al mondo delle due ruote. Il tema di questa edizione sarà legato all'attività sportiva della MotoGp: gara, prestazioni delle moto, loro sviluppo e mercato piloti, il tutto riprendendo da dove si era lasciati lo scorso anno durante la terza edizione del Dedikato. Lo spettacolo sarà trasmesso in diretta sul canale Sky 892 ed in onda sul circuito Tv di TeleNova che copre Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Calabria, Puglia, Sicilia, Campania, Veneto e Umbria.Durante DEDIKATO 2010 inoltre verranno assegnati, il premio SGANA, MISANO EVENTI, KATO e CITTA' DI MISANO.

 

Dedikato 2010, in accordo con il Team Honda Gresini, sposerà anche quest'anno la mission della Fondazione per la ricerca sulla Fibrosi Cistica. Matteo Marzotto, imprenditore, attuale presidente dell'Enit, l'Ente Nazionale per il Turismo Italiano, pilota e grande appassionato di moto, ne è Co-fondatore, Vicepresidente e testimone principale. La FFC è dal 1997 la prima realtà italiana che promuove e sostiene progetti destinati allo studio di nuove e radicali cure per sconfiggere la malattia genetica grave più diffusa nella popolazione di pelle bianca. In Italia sono oltre cinquemila i casi accertati (oltre 100 mila nel mondo) e quasi tre milioni di inconsapevoli portatori sani in grado di trasmettere il gene mutato ai propri figli.

 

Oggi non c'è guarigione e l'attesa media di vita non supera i 40 anni. La FFC ha promosso e finanziato 138 progetti di ricerca, coinvolto più di 400 ricercatori appartenenti a 120 Gruppi clinici e Centri di ricerca. La Fondazione ha ottenuto l'ambita certificazione della Carta della Donazione, quale organizzazione che opera secondo criteri di efficienza, trasparenza, credibilità e onestà. A partire dai prossimi giorni saranno messi all'asta su E bay gli oggetti appartenenti ai piloti del motomondiale.

 

Alcuni di questi, i più curiosi e "importanti", verranno direttamente battuti all'asta durante la serata di Dedikato. Tra questi anche il magnifico casco appartenuto al mitico Sgana, il meccanico misanese che 'truccava' i motorini del giovane Valentino Rossi, aerografato nei giorni scorsi dall'artista misanese Andrea Criscione, che ha personalizzato il casco con uno splendido omaggio a Daijito Kato.

 

Il volto pilota giapponese, infatti, compare lateralmente e dalla parte opposta compare il suo numero di gara 74, mentre nella parte anteriore il le sue iniziali ed in quella posteriore il tricolore italiano. Il ricavato dell'asta e del merchandising dell'evento, realizzato dalla Drudi Performance, verrà utilizzato per sostenere i progetti di ricerca della FFC.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -