Misano, la Segavecchia apre la stagione turistica

Misano, la Segavecchia apre la stagione turistica

Misano, la Segavecchia apre la stagione turistica

Con la Festa della Segavecchia Misano apre le porte alla stagione turistica 2011. l falò della vecchia, come vuole la tradizione contadina riscoperta dal Comited de Fnil, che da 26 anni organizza il grande evento che anima l'intero centro di Misano Mare, segnerà la fine della brutta stagione e l'arrivo della primavera. La città si ‘risveglia' dal torpore invernale con due giorni di festa in programma nel week end di sabato 2 e domenica 3 aprile.

 

Sono tante le iniziative che compongono il cartellone della XXVI edizione:

Sabato 2 aprile sarà all'insegna dell'attività fisica e della riscoperta del territorio con la II edizione della Podistica della Segavecchia organizzata dall'ASD Misano Podismo. La manifestazione presenterà ante novità tra cui i 4 percorsi adatti a tutti dai bimbi delle scuole elementari ai camminatori del Nordic Walking, sino ai runners che si potranno cimentare su due percorsi lunghi rispettivamente 3 e 10 chilometri. Il ritrovo è fissato alle 14.30 in piazza della Repubblica da cui gli atleti partiranno alle ore 16 e vi ritorneranno dopo aver percorso il tracciato a loro più consono. Nel primo pomeriggio in piazza Repubblica apriranno stands enogastronomici, mentre in via Romagna bancarelle di artigianato artistico e Luna Park. Alle 20.30 in piazza della Repubblica si esibiranno dal vivo 4 gruppi musicali.

Domenica 3 aprile la festa entra nel vivo con un programma fittissimo di eventi. Si parte alle 10 di mattina con la ‘Sfilata di moto d'epoca da competizione': gioielli d'atri tempi faranno rivivere forti emozioni a tutti gli appassionati delle due ruote. Oltre 10 moto partiranno dall'incrocio tra via Dante e via Repubblica e percorrendo i lungomare giungeranno a Misano Brasile per poi far rientro. Allo stesso orario aprirà al'angolo tra via Dante e via Repubblica la I edizione della mostra fotografica sulla Festa della Segavecchia, 100 scatti racconteranno i 26 anni della festa entrata a far parte della tradizione misanese, poiché rappresenta uno degli eventi più cari a tutti i cittadini e alle migliaia visitatori che ogni anno affollano il centro città per seguire le numerose iniziative.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dalle 12 alle 15 in piazza Repubblica riapriranno gli stands engoastronomici e in via Romagna le bancarelle di artigianato artistico; a partire dalle 15 sino alle 16.30 si svolgeranno dimostrazioni sportive a cura delle numerose società misanesi. I giovanissimi calciatori del Real Misano daranno prova del loro talento sia in via Dante, sia in via Repubblica in prossimità del lungomare, le danzatrici e gli atleti del taekwondo si esibiranno in piazza della Repubblica, mentre gli allievi della Scuola di pattinaggio artistico si esibiranno nella piastra dell'oratorio della parrocchia Immacolata Concezione. Alle 16.30 sarà festa per tutti con l'allegria e la fantasia del lungo carosello di carri allegorici e fantaveicoli che, come da tradizione sarà aperto dal carro della ‘vecchia'. Il corteo sarà preceduto dalle conturbanti danzatrici del ventre del Gruppo Amina. L'edizione 2011 sarà una edizione eccezionale sia per il numero dei carri e dei figuranti previsti, sia per l'enorme quantità di dolci, sorprese e coriandoli predisposti dal Cumited de Fnil in collaborazione con i Comitati cittadini delle frazioni misanesi. Il corteo mascherato, che percorrerà via Platani, via Repubblica, via Dante e via Marconi, lancerà ai presenti oltre 5 quintali di dolciumi e 4 quintali di coriandoli. Animazione e attrazioni per tutti i gusti con il Luna Park in via Romagna e gli spettacoli itineranti di saltimbanco e giocolieri. Al termine della sfilata allegorica riprenderanno sino a sera gli show in piazza della Repubblica con le danze folkloristiche dei pluricampioni italiani ‘Marino e Mina' e l'Orchestra spettacolo Leardi e Simo. Alle ore 22 la festa raggiungerà il suo culmine con lo spettacolare falò della ‘vecchia' che sarà issata su un altissimo montacarichi in piazza Repubblica ed in fine incendiata all'interno di una suggestiva coreografia fatta da giochi pirotecnici che culmineranno con un tripudio di fuochi d'artificio.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -