Misano, razzismo in tribuna: la condanna delle istituzioni

Misano, razzismo in tribuna: la condanna delle istituzioni

Misano, razzismo in tribuna: la condanna delle istituzioni

Gli assessori allo sport di Misano Adriatico, Valerio Bertuccioli e di Cervia, Alberto Donati dopo i gravi fatti di razzismo che si sono svolti domenica scorsa sulle tribune di un campo da calcio di Misano, in occasione della partita del Campionato Giovanissimi tra Real Misano e Cervia 1920 a seguito di gravi azioni di inciviltà rivolte da alcuni genitori misanesi nei confronti di un arbitro di colore e di alcuni ragazzi e genitori dei giocatori del Cervia, esprimono la ferma condanna per quanto accaduto.

 

"A nome dei Comuni di Cervia e Misano Adriatico, uniti in una sola voce, condanniamo fermamente e senza giustificazione alcuna quanto accaduto. Non possiamo tollerare alcun tipo di discriminazione di razza o genere né di alcun altro tipo e ci adopereremo con ogni mezzo e con la necessaria fermezza e durezza perché situazioni del genere non accadano più. L'invito che rivolgiamo a tutti coloro che seguono lo sport, in particolare quello giovanile, è di fermarsi a riflettere sui veri valori per i quali noi e l'intera società civile ci battiamo al fine di migliorare il futuro dei nostri figli. Anziché copiare e seguire i peggiori esempi che ci vengono mostrati dai mezzi di comunicazione, torniamo sui campi di gioco per divertirci, per passare una giornata in compagnia, per gioire non di una vittoria o di una sconfitta, ma di avere costruito qualcosa per il futuro dei nostri ragazzi. Lo dobbiamo a noi stessi, lo dobbiamo ai nostri figli, lo dobbiamo ai nostri concittadini, lo dobbiamo ad ogni persona di buona volontà che ci sta accanto

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -