Misano, risolto il caso dell'allevamento abusivo finito su Striscia

Misano, risolto il caso dell'allevamento abusivo finito su Striscia

Misano, risolto il caso dell'allevamento abusivo finito su Striscia

MISANO - Si è chiusa positivamente la vicenda sollevata lo scorso febbraio in un servizio di Edoardo Stoppa, inviato del programma televisivo ‘Striscia la Notizia', attraverso il quale si denunciavano le inadeguate condizioni in cui venivano allevati decine di ovini ed equini in un fondo nel comune di Misano Adriatico, che ha aperto un procedimento amministrativo nei confronti dell'allevatore, contestandogli il reato di abusivismo edilizio, provvedendo infine ad informare la Procura della Repubblica.

 

Già nei mesi precedenti, più volte, il Comune di Misano, assieme alle autorità competenti per la tutela dell'ambiente e degli animali, aveva provveduto ad effettuare controlli e sopralluoghi sia di carattere urbanistico, che veterinario e sanitario, provvedendo ad irrogare sanzioni pecuniarie e diffide per la tutela del bestiame. Pochi giorni dopo il servizio televisivo, i tecnici comunali hanno effettuato un ennesimo sopralluogo rilevando in tale occasione 6 modesti fabbricati abusivi, 3 pergolati e 3 tettoie, destinati al ricovero degli animali. Per questi motivi il Comune di Misano Adriatico ha aperto un procedimento amministrativo nei confronti dell'allevatore, contestandogli il reato di abusivismo edilizio, provvedendo infine ad informare la Procura della Repubblica.

 

Il Comune di Misano comunica che l'allevatore, pochi giorni dopo il servizio televisivo aveva già provveduto a cedere tutti gli ovini e gran parte degli equini. Il 5 aprile, entro il termine previsto da legge per depositare documentazione e le dichiarazioni da allegare al procedimento amministrativo avviato dal Comune, il proprietario del terreno ha inviato all'Ufficio tecnico comunale anche una documentazione fotografica a prova dell'avvenuto abbattimento dei 6 fabbricati abusivi contestati. Tale regolarizzazione ha fatto sì che il Comune di Misano provvedesse a chiudere il contenzioso amministrativo, mentre sul piano penale spetterà alla Procura di Rimini decidere se archiviare il caso o proseguire il procedimento.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -