Misano, terza prova della Mototemporada Romagnola

Misano, terza prova della Mototemporada Romagnola

MISANO - Torna il motociclismo al  Misano World Circuit per la terza delle quattro prove stagionali della Mototemporada Romagnola organizzata dai moto club Misano Adriatico,  Nuovo Renzo Pasolini Rimini, Paolo Tordi Cesena e Celeste Berardi Riccione.

 

Alle tre classi della Mototemporada Romagnola (125 Sport, 600 Stock ed Open) si aggiungeranno i protagonisti  della sesta ed ultima prova della Coppa Italia 125 Sport ed le competizioni -  giunte al quinto round ma anche esse all'epilogo stagionale -  riservate ai monomarca Honda (RS 125 Trophy, CBR 600 RR Cup ed Hornet Cup) e Ducati Desmo Challenge (classi Superbike, Superstock e Pro-Twins).

 

Nella Mototemporada classe 125 Sport che si appresta quindi ad affrontare la seconda parte del torneo, la classifica generale vede l'ortonese Manuel Tatasciore guidare la classifica con 45 punti. Tra i piloti a targa romagnola, al via anche Mattia Miniero, Filippo Benini e Luca Ottaviani.

 

Nella Stock 600 guidata dal cosentino Raffaele Filice, la striscia dei piloti romagnoli e dei motolcub rivieraschi appare davvero folta. Tra gli altri,  il ravennate Fabio Evangelista, Christopher Moretti, Luca Pazzini e Davide Fanelli, urbinate stella del Motoclub Cattolica, che ha vinto già un round della Mototemporada 600. Tra le Open, guidate dal marchigiano Samuel Maggiori con 27 punti, spuntano i nomi del comacchiese Giuseppe Zannini, il riminese Tommaso Totti, il riccionese Marco Gugnali, il ravennate Roberto Antonellini, il morcianese Fabrizio Barbieri e il portacolori del Motoclub San Marino Federico Rinaldi.

 

La Coppa Italia 125 Sport Under 21, già assegnata nel precedente appuntamento del Mugello allo spezzino Giovanni Bonati, vede ancora molto fluida la situazione per le altre posizioni. Il portacolori del Nuovo Motoclub Pasolini Andrea Mantovani può tentare il "colpaccio", così come il già citato Filippo Benini ed il riccionese Andrea Mattioli.

 

Passando ai monomarca Honda, tra le  RS 125 Davide Stirpe ha praticamente in mano il titolo, ma c'è molta attesa per una delle sorprese del campionato, ovvero il ravennate Marco Faccani (in forze alla Junior team San Carlo Honda Gresini)  ed anche per l'imolese Kevin Calia. Nel trofeo Hornet Honda, Sebastiano Zerbo si è già aggiudicato il titolo, mentre tra le CBR 600 RR guidata dal veneto  Alex Sassaro potrebbero inserirsi il pilota di Castrocaro Terme Raffaele Vargas ed il riminese Emanuele Magnanelli

 

Il Ducati Desmo Challenge vede nei panni di leader, tra gli altri, il ravennate  Luigi Tondo nella classe Superbike che si presenta al Misano World Circuit con un discreto margine di punti  per aspirare al successo finale.

 

Infine, tre le 250 Grand Prix del trofeo FMI, il perugino Alessio Sportoletti guida di misura su Giacomo Lucchetti. 

 

Come tradizione la giornata di venerdì 18 settembre sarà dedicata al perfezionamento delle iscrizioni ed alle prove libere che occuperanno tutta la giornate. Sabato 19 settembre prove cronometrare con due turni ufficiali per ogni classe al via. Domenica 20 settembre , dopo il warm up riservato alla Honda RS 125 , dalle ore 9,30 verrà dato il  "via" alle undici gare in programma che vedranno come primo start quello dei protagonisti della classe 250 Grand Prix, per poi dare spazio in progressione ai protagonisti dei Trofei Honda  e quindi, alla Coppa Italia 125 Sport (12,30). Pomeriggio all'insegna del Ducati Desmo Challenge (prima dei tre start alle ore 13,15) e della Mototemporada Romagnola  con il primo start fissato alle  ore 16,25 con la 125, ed a seguire la Stock 600 e la Open a chiusura del week-end).

 

I prezzi dei biglietti sono di 5 euro per il venerdì, sabato 10 euro, domenica 15 euro con  ridotto FMI 10 Euro - Under 14 gratis.

 

La prova conclusiva della Mototemporada Romagnola è  previsto il 18 ottobre sempre al Misano World Circuit.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -