Moana Pozzi aiutata a morire dal marito

Moana Pozzi aiutata a morire dal marito

ROMA – Moana Pozzi, colpita da un tumore al fegato nell’estate del 1994, sarebbe stata aiutata dal marito Antonio Di Ciesco a morire serenamente nella clinica francese Hotel de Dieu a Lione dove si trovava ricoverata. ‘’Ho fatto entrare piccole bolle d’aria attraverso la flebo’’ ha dichiarato in un intervista esclusiva sul Messaggero l’ex coniuge della pornostar.

Di Ciesco l’avrebbe fatto ‘’rispettare un patto stretto in precedenza con Moana’’ La donna, gravemente malata, lo avrebbe pregato di agire in questo modo per porre fine alle sue sofferenze. ‘’Antonio, ti chiedo di farmi una promessa per una cosa che richiede tanto amore e sacrificio’’ avrebbe detto Moana Pozzi al compagno secondo quanto lui ha riferito. ‘’Arriverà un momento in cui non sarò più in grado di potermi difendere e la mente sarà offuscata e il mio corpo sarà torturato e usato contro il mio volere. Non voglio trovarmi in un letto con tubi dappertutto e non sarò più padrona di me stessa. Allora dovrai aiutarmi ad andare, dovrai mettere fine alle mie sofferenze. So di chiederti molto, ma so anche che tu capisci e sai che lo voglio. Non mi lasciare sola ora, non mi abbandonare, promettimelo’’.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Antonio Di Ciesco ha raccontato che la Pozzi fu colpito dal grave male nell’estate del 1994 quando si trovavano in vacanza in India. Quindi al ritorno in Europa la donna si è fatta ricoverare all’ospedale di Lione dove gli venne diagnosticato un tumore invasivo al fegato.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -