MODENA - Al Parco di Montale si lavora la ceramica

MODENA - Al Parco di Montale si lavora la ceramica

MODENA - Dopo il successo di domenica scorsa - oltre 400 visitatori - si replica domenica 27 maggio al Parco della terramara di Montale il laboratorio di archeologia sperimentale sulla produzione dei vasi, a cura del ceramista Yves Brodà e di Sara Levi del Dipartimento di Scienze della Terra dell'Università di Modena e Reggio Emilia.


Il Parco è aperto dalle 10 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 19 e il biglietto d'ingresso è gratuito per under 5 e over 65 anni, mentre costa 6 euro intero e 4 euro ridotto (www.parcomontale.it).


La riproduzione sperimentale di vasi delle terramare viene realizzata con i materiali e le tecniche in uso nell'età del bronzo sulla base delle indicazioni ottenute attraverso analisi scientifiche effettuate sulla ceramica terramaricola al Dipartimento di Scienze della Terra.
Le forme riprodotte, di varie dimensioni, sono ciotole, tazze, orcioli, biconici e dolii ovvero vasellame da mensa per mangiare, bere, contenere liquidi e conservare. Alcuni vasi presentano ricche decorazioni ed elaborati manici.


La sperimentazione permette di comprendere "il punto di vista del vasaio": le diverse fasi della lavorazione vengono infatti registrate descrivendo tutte le operazioni effettuate, le materie prime impiegate, gli strumenti utilizzati, i tempi di lavorazione e le difficoltà incontrate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Nel corso della giornata i vasi realizzati nell'ambito del progetto verranno estratti dalla grande fornace ricostruita nel museo all'aperto e si potrà assistere al risultato del lavoro che ha coinvolto, nell'ultimo mese, numerosi operatori del parco e studenti dell'università.
La dimostrazione di archeologia sperimentale sarà affiancata da un laboratorio rivolto ai bambini: per l'intera giornata, Anna Riva e Nicola Bruni assisteranno i piccoli visitatori nella realizzazione di un vaso sul modello di quelli in uso 3500 anni fa (non è richiesta la prenotazione).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -