MODENA - Bilancio partecipativo, se ne parla in Consiglio comunale

MODENA - Bilancio partecipativo, se ne parla in Consiglio comunale

MODENA - "Le nuove assemblee di bilancio partecipativo saranno convocate tra poco, con una nuova modalità che semplifica le procedure precedenti e accoglie alcune osservazioni avanzate dal consiglio comunale e da altri soggetti interessati. Il dibattito sulle tariffe, ad esempio quella di smaltimento rifiuti, non è legato a questo, perché si tratta di un tema molto specifico sul quale non è possibile incidere con procedure di bilancio partecipativo. Gli input dei cittadini riguardano in genere opere pubbliche e interventi per la vivibilità dei quartieri e dei territori". Lo ha detto in Consiglio comunale l'assessore al Bilancio e partecipazione del Comune di Modena Francesco Raphael Frieri, che ha risposto a un'interrogazione presentata dal consigliere di Modena a colori Baldo Flori dal titolo "che fine ha fatto il cosiddetto bilancio partecipato?".


Flori ha presentato l'istanza chiedendo se "il Comune ha deciso di abbandonare la sperimentazione di questa pratica neopartecipativa", osservando che "in occasione della recente discussione sul Bilancio preventivo per il 2008 non si sono fatti accenni al cosiddetto bilancio partecipato. Negli anni passati la liturgia del Bilancio partecipativo come nuova espressione di democrazia era stata fortemente voluta ed esaltata dall'Assessore al bilancio con tanto di relazione preventiva e a consuntivo, con la nomina di un responsabile ad hoc e la costituzione di un fondo di spesa finalizzato. Se dobbiamo credere alle lamentele espresse ad alta voce da alcune Organizzazioni sindacali e da diverse Associazioni imprenditoriali che protestano contro gli aumenti proposti per le tariffe dei rifiuti, sembra che anche il confronto tradizionale sui temi del bilancio preventivo 2008 non sia stato affatto soddisfacente, anzi abbia avuto molti margini di ambiguità. A dire il vero un accenno al Bilancio partecipato c'è stato, a proposito della procedura seguita per la costruzione del progetto attorno alle ex Fonderie di Modena. Una recente interrogazione, presentata da alcuni rappresentanti della maggioranza, aveva lasciato chiaramente intendere che il progetto di Bilancio partecipato non era sicuramente un progetto condiviso, nonostante il suo carattere solamente sperimentale. Si ritiene dunque conclusa la sperimentazione e si ritorna ai vecchi procedimenti?"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


L'assessore Frieri ha precisato che "le assemblee di rendicontazione del bilancio partecipativo sono state convocate una settimana dopo la presentazione del bilancio preventivo 2008. La partecipazione riguarda generalmente il bilancio preventivo dell'anno dopo. Il bilancio preventivo 2008 non risente di percorsi partecipativi del 2007, perché durante il 2005 si è lavorato al bilancio 2006, durante il 2006 per il 2007. Il preventivo 2008 racchiude alcuni percorsi, come quelli sul piano degli investimenti, decisi negli anni precedenti, ma la primavera scorsa non si sono fatte nuove assemblee a parte quelle di rendicontazione. Già altre volte il Consiglio ha evidenziato limiti e difficoltà di questa procedura e per questo è stata sospesa per un anno. Esistono comunque altri percorsi, come la Consulta ambiente, Agenda 21 e così via, dove è possibile misurarsi su temi come le tariffe dello smaltimento rifiuti. La quale, comunque, non attiene direttamente al bilancio preventivo ma prevede un atto a sé".
Flori ha replicato: "pur non condividendo la mistica del bilancio partecipativo, abbiamo guardato a questo percorso con sincera curiosità. Riteniamo importante che ci sia un confronto in Consiglio comunale su questo progetto. Il bilancio 2008, ha detto l'assessore, non meritava di essere sottoposto a bilancio partecipato. Mi sembrerebbe comunque strano che la procedura si adottasse ex post e non in via preventiva".


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -