Modena: con un pass-partout arrivano a 60 nascondigli, scoperti due clandestini tunisini

Modena: con un pass-partout arrivano a 60 nascondigli, scoperti due clandestini tunisini

MODENA - Armati di una chiave universale due pregiudicati clandestini tunisini potevano utilizzare un intero condominio in via Jacopo da Porto a Baggiovara per eludere i controlli delle forze dell'ordine. Con questo attrezzo erano di fatto diventati "i signori" del condominio, la cui ultimazione è bloccata da un fallimento, in via Jacopo da Porto a Baggiovara.

 

Ma il loro piccolo regno è crollato giovedì mattina poco dopo le 8 quando agenti della Polizia municipale, accompagnati dal curatore fallimentare dell'immobile sono entrati nel condominio per mettere in sicurezza gli ingressi principali. Gli operatori hanno trovato i due uomini L.H. 31 anni e T.S. 40 anni, ambedue tunisini, già conosciuti dalle forze dell'ordine per spaccio di sostanze stupefacenti.

 

I due uomini si erano attrezzati con un passpartout che consentiva loro di entrare negli appartamenti, dotati di porta blindata, ed eludere i frequenti controlli delle forze dell'ordine. Il successivo sopralluogo ha portato gli operatori del comando di via Galilei a rinvenire in un appartamento al primo piano diversi giacigli, segnale che la struttura era utilizzata anche da altre persone, una trancia per lucchetti e catene e dischi di cellophane per confezionare le dosi della droga.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Entrambi i fermati, privi di documenti e clandestini sul territorio nazionale, sono stati accompagnati al comando della Polizia municipale per accertamenti. L.H. è risultato colpito da decreto di espulsione per ordine del Questore. L'uomo, con numerosi precedenti penali, era stato rimpatriato da Padova ma aveva fatto ritorno in Italia sbarcando recentemente a Lampedusa. Per questi motivi L.H. è stato arrestato. Una denuncia per entrambi i clandestini è scattata per invasione di edificio.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -