Modena: controlli nei phone center

Modena: controlli nei phone center

MODENA - Operatori del Posto Integrato di Polizia mercoledì hanno svolto una serie di controlli in due phone center, in via Emilia ovest e in via Fabriani. Durante il primo controllo sono stati identificati due clandestini intenti a telefonare. Identificate anche due persone in attesa di telefonare che non risultavano inserite nell'apposito registro.

 

Per l' esercizio è stato richiesto il provvedimento di chiusura da parte del Questore di Modena. Il phone center in via Fabriani ha cessato l'attività da alcuni giorni, ma il titolare è stato denunciato per l'impiego di manodopera clandestina. Dietro al banco di vendita, intento ad utilizzare un computer aziendale, che allo stato attuale esercita solo l'attività dl trasferimento di denari, è stato identificato un cittadino ghanese. L'uomo agli agenti ha esibito la fotocopia di un permesso di soggiorno, risultato poi appartenere ad altra persona estranea ai fatti. Il ghanese era invece in possesso di copia del suo passaporto.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per questo motivo è stato denunciato per false generalità e sostituzione di persona. Anche ai due cittadini ghanesi che gli fornivano ospitalità in una piccola attività abusiva di affittacamere sono state elevate sanzioni per 830 euro (affittacamere abusivo e omessa comunicazione di cessione di fabbricato). Entrambi i titolari degli esercizi controllati sono stati sanzionati per la mancanza del cartello indicante il divieto di fumo

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -