Modena: credito agevolato per artigiani e commercianti

Modena: credito agevolato per artigiani e commercianti

MODENA - Accesso al credito più semplice e meno costoso per gli artigiani e i commercianti modenesi: è stata siglata tra l'assessore alle Politiche economiche Stefano Prampolini e i rappresentanti di cinque banche e quattro consorzi fidi del territorio la nuova convenzione per agevolare l'accesso al credito per imprese commerciali e artigianali di Modena. La convenzione, che sarà operativa da dicembre e per tutto il 2009, offre ad artigiani e commercianti del centro storico e del resto della città la possibilità di ottenere mutui compresi tra 15 mila e 25 mila euro con un tasso di interesse agevolato. L'intervento dell'Amministrazione, che mette a disposizione 100 mila euro, consente di abbattere il tasso di interesse di 4 punti, con un contributo che corrisponde a circa 100 euro ogni 1000 euro di finanziamento a 60 mesi. I finanziamenti sui quali si potrà abbattere il tasso di interesse ammontano a circa un milione di euro in totale e saranno utilizzati dagli imprenditori per nuove aperture o riqualificazione di attività economiche, commerciali, artigianali e pubblici esercizi come bar, ristoranti o locali pubblici.


"In un momento di crisi finanziaria dove prevale un atteggiamento d'attesa e cala drasticamente la propensione a investire per sostenere lo sviluppo, assumono carattere assolutamente prioritario interventi a sostegno dell'accesso al credito e allo sviluppo", afferma l'assessore alle Politiche economiche del Comune di Modena Stefano Prampolini. "Chi soffre maggiormente di questa situazione sono certamente le piccole imprese del commercio e dell'artigianato ed è per questo che abbiamo creato questo strumento a loro dedicato, che si chiamerà Azione credito".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


I 100 mila euro messi a disposizione dal Comune andranno per il 60% alle imprese con sede in centro storico e per il 40% per il restante territorio comunale. Alla convenzione, che stabilisce anche i dettagli dei finanziamenti e della concessione delle agevolazioni, hanno aderito la Banca popolare dell'Emilia-Romagna, la Banca Popolare di Verona San Geminiano e San Prospero, Unicredit Banca, la Federazione delle Banche di Credito cooperativo dell'Emilia-Romagna e la Crv Cassa di Risparmio di Vignola. I consorzi fidi aderenti sono Cofiter, Ascom Fidi Emilia-Romagna, Unifidi Emilia-Romagna e Finterziario. I consorzi raccoglieranno le domande di garanzia, che dovranno essere accompagnate da una breve relazione sugli investimenti riguardanti le nuove aperture o le riqualificazione delle attività esistenti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -