MODENA - Ecco i primi 110mila euro per riqualificare la zona Tempio

MODENA - Ecco i primi 110mila euro per riqualificare la zona Tempio

MODENA - Ammonta a 110 mila euro il fondo che il Comune di Modena mette a disposizione degli imprenditori della zona Tempio per sostenere la riqualificazione delle attività economiche, dei negozi e dei locali già presenti nell'area. È stato infatti pubblicato il 18 febbraio il primo dei tre bandi destinati a sostenere la zona Tempio e ci sarà tempo fino al 18 aprile per i titolari di attività commerciali, produttive, servizi, locali e circoli dell'area che vorranno presentare domanda di contributi. Il bando per la riqualificazione delle attività sarà presentato pubblicamente agli operatori economici il 28 febbraio alle 17.30 nella sala riunioni del Dopolavoro ferroviario in via Nicolò Dell'Abate. All'incontro saranno presenti l'assessore alle Politiche economiche Stefano Prampolini, la presidente della Circoscrizione centro storico Ingrid Caporioni e rappresentanti dei Centri di assistenza tecnica delle associazioni di categoria del commercio e dell'artigianato.


Sarà possibile finanziare migliorie dell'aspetto esterno o interno dei locali oppure innovazioni organizzative: sostituzione di vetrine, tende e insegne, acquisto di impianti, attrezzature o arredi, formazione del personale, spese di consulenza e assistenza, rinnovo della strumentazione informatica e interventi simili.


Le vie interessate dal bando sono piazza Dante Alighieri, via Galvani, parte di viale Monte Kosica, via San Martino, vicolo Giardino, via Fiordibello, via Palestro, via Tribraco, via Pallamaglio, via Bonasi, parte di corso Vittorio Emanuele, vicolo porta Albareto, piazza Natale Bruni, viale Crispi, via Abate, viale Mazzoni, via Munari, via Bonomini, via Malagoli, via Soli, via Randelli, via Paolo Ferrari, via Piave, via Poletti, via Muzzioli, via Begarelli, via Ricci, via Reggianini, alcuni tratti di viale Ciro Menotti, viale Reiter e viale Caduti in Guerra.
Il contributo concesso dall'assessorato alle Politiche economiche del Comune di Modena potrà essere del 15% per investimenti fino a 5mila euro, del 20% per gli investimenti da 5mila a 10mila euro; a chi investirà tra i 10 e i 20 mila euro si potrà concedere fino al 25% di contributo e per chi supera i 20mila euro di investimento si potrà arrivare al 30%, fino a un massimo di 15000 euro di contributo per ciascun beneficiario. Le spese previste non devono essere inferiori a 1000 euro, al netto dell'Iva. Alcune delle vie inoltre, come precisato nel bando, avranno la priorità sulle altre nella concessione dei contributi.
Alla domanda di partecipazione, che si può scaricare dal sito web www.comune.modena.it/economia o ritirare negli uffici comunali, si deve allegare una relazione descrittiva delle iniziative previste con preventivi di spesa.


I contributi a fondo perduto saranno assegnati fino a esaurimento del fondo e saranno erogati in un'unica soluzione dopo la presentazione del rendiconto delle spese sostenute. Ogni variante alle iniziative previste dovrà essere comunicata e approvata dal Comune.
Le domande si possono presentare entro venerdì 18 aprile all'Ufficio progetti economici, Servizio attività economico-commerciali del Comune di Modena in via Santi 40 al quinto piano: sulla busta, che si può inviare come raccomandata oppure consegnare a mano, dal lunedì al venerdì tra le 10.30 e le 12.30, dovrà essere riportata la dicitura "Fondo riqualificazione zona Tempio". Il testo integrale del bando e gli allegati sono disponibili on line, all'Ufficio relazioni con il pubblico di piazza Grande 17, alla portineria degli uffici comunali di via Santi 40 e alla sede della Circoscrizione 1 in piazzale Redecocca 1. Per informazioni si può prendere un appuntamento all'Ufficio progetti economici, 059 2032554, e-mail progetti.economici@comune.modena.it. Il testo è disponibile anche nelle sedi delle associazioni di categoria del commercio e dell'artigianato. Il risultati saranno resi pubblici il 6 giugno.


Gli altri due bandi per la zona Tempio, che prevedono il rilascio di due autorizzazioni per l'apertura di pubblici esercizi e contributi per progetti imprenditoriali innovativi, saranno pubblicati rispettivamente il 18 marzo e il 18 aprile.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -