MODENA - Festa della donna, divertimento con lo spettacolo di Grazia Scuccimarra

MODENA - Festa della donna, divertimento con lo spettacolo di Grazia Scuccimarra

MODENA - In occasione della festa delle donne, Comune di Modena-Comitato e Assessorato alle Pari Opportunità e Provincia, intendono offrire alle tutte le modenesi, dipendenti dell'amministrazione e cittadine, una divertente serata di intrattenimento teatrale. Venerdì 7 marzo, al Forum Monzani, in via Aristotele 33, andrà in scena "Noi, le ragazze degli anni '60" di Grazia Scuccimarra. Lo spettacolo è gratuito ma per assistere occorre presentare il biglietto d'invito (valido per una persona) che si può ritirare domani venerdì 29 febbraio, dalle 15 alle 19, e sabato 1 marzo, dalle 10 alle 19, presso la Biglietteria dei Teatri di via Scudari, 28. Lo spettacolo rientra nel calendario delle iniziative promosse da Comitato e Assessorato Pari Opportunità del Comune, in collaborazione con numerose associazioni per la Giornata Internazionale della Donna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


La performance modenese della Scuccimarra, celebra i 25 anni di rappresentazione di "Noi, le ragazze degli anni ‘60", uno spettacolo che nel 1983 anticipò i tempi, mettendo in guardia i giovani di allora dall'inesorabile ritorno di quel favoloso decennio. Quel favoloso decennio è tornato, trionfante in tutto il suo splendore: se ne ripropongono la musica, gli abiti, i sentimenti, le scale di valori, i volti e le voci. Ma se è vero che è in pieno svolgimento l'operazione di recupero dei vecchi miti, è pure altrettanto vero che il tempo è passato, che tante cose sono avvenute e questo nostalgico ritorno si scontra con una società diversa da quella di quarant'anni fa. Con dolcezza e commozione, ma anche con rancore e tanta voglia di saldare vecchi conti, la graffiante attrice abruzzese, autrice anche dei testi, della regia e delle musiche di "Noi, le ragazze degli anni ‘60", apre nuovamente il sipario su come eravamo, giovani e meno giovani, uniti nel tentativo di essere sempre protagonisti. Con la Scuccimarra si ride di come eravamo sciocchi, teneri e inconsapevoli, e di come siamo oggi, coscienti ma al tempo stesso tanto comicamente patetici nel volere far finta che tutto possa tornare azzurro e sereno come in quegli anni.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -