MODENA - Il mercato di piazza XX settembre si trasferirà nel 2010

MODENA - Il mercato di piazza XX settembre si trasferirà nel 2010

MODENA - Il mercato di piazza XX settembre si trasferirà, a partire dal 2010, in piazzale I maggio, nei pressi della stazione delle autocorriere. Sono infatti 14 gli operatori dei chioschi che hanno accettato la proposta di trasferimento avanzata dal Comune di Modena, mentre 2 hanno già cessato l'attività alla fine del 2007 e altri 13 operatori hanno invece scelto di chiudere il 31 dicembre 2009 in cambio di un indennizzo di 25 mila euro, come previsto dall'accordo raggiunto a dicembre. La scorsa settimana, gli operatori hanno comunicato all'Amministrazione comunale la propria scelta definitiva di trasferimento o di cessazione dell'attività.


"Grazie all'accordo raggiunto con gli operatori dei chioschi e le associazioni di categoria abbiamo portato a termine un'operazione veramente significativa per la città di Modena", commenta l'assessore alle Politiche economiche del Comune di Modena Stefano Prampolini: "lo smantellamento dei chioschi, dal 2010, consente di ridefinire le funzioni di piazza XX settembre e restituire alla città uno spazio pubblico urbano centrale. Allo stesso tempo, l'accordo raggiunto per il trasferimento tutela i residenti del centro, che potranno contare, per i prodotti non alimentari, sul nuovo mercato fisso che sorgerà in piazzale I maggio".


Soddisfatti anche i rappresentanti delle associazioni di categoria: "giudichiamo complessivamente buone le condizioni dell'accordo, sia per quanto riguarda l'indennizzo sia per il sostegno che il Comune ha garantito per gli operatori che resteranno sulla piazza", afferma Fulgenzio Brevini di Confesercenti Fiar, anche a nome delle altre associazioni: "la soluzione è stata resa possibile anche e soprattutto perché non ci sono state contrapposizioni ideologiche, ma una volontà concreta di trovare una soluzione per il futuro di tante piccole aziende".


L'accordo è stato sancito da un protocollo d'intesa siglato, per il Comune di Modena, dagli assessori alle Politiche economiche Stefano Prampolini, al Centro storico Roberto Guerzoni e alla Pianificazione territoriale Daniele Sitta. Gli operatori di piazza XX settembre sono stati rappresentati al tavolo da Milena Ascari, mentre per le associazioni di categoria hanno partecipato Maurizio Brama per Ascom Confcommercio, Fulgenzio Brevini per Confesercenti Fiar, Andrea Tosi per Cna.Com, Alberto Carretti per Licom Lapam.


Dal 2010 i chioschi si trasferiranno dunque in piazzale I maggio, mantenendo così l'idea di mercatino multifunzionale che caratterizza oggi il polo di piazza XX settembre. Per accompagnare il trasferimento il Comune metterà in atto un piano promozionale e di informazione per i primi tre anni. Chi sposterà il chiosco in piazzale I maggio beneficerà inoltre di una riduzione del 50% della Tassa di occupazione del suolo pubblico per i primi 2 anni, 2010 e 2011. Il Comune ha inoltre presentato una simulazione progettuale dell'aspetto dei chioschi che ha incontrato l'apprezzamento dei partecipanti al tavolo di concertazione.
Con il trasferimento dei chioschi, piazza XX settembre tornerà a disposizione della città per un uso polifunzionale, lasciando in piazza Grande solamente gli eventi adeguati al valore architettonico e simbolico di un luogo patrimonio dell'Umanità.


L'uso futuro di piazza XX settembre potrà comprendere eventi culturali e ricreativi ma anche attività commerciali temporanee, come ad esempio mercatini a tema con prodotti di alta qualità.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -