Modena, L'assessore Marino: ''Per la pulizia della neve ci sono regole precise�

Modena, L'assessore Marino: ''Per la pulizia della neve ci sono regole precise”

MODENA - "Le abbondanti nevicate che hanno interessato la nostra città nella notte tra sabato 30 e domenica 31 gennaio, pur non avendo creato grandi e prolungati problemi alla circolazione, hanno lasciato una scia di polemiche, alcune pretestuose, sulla pulizia e l'asporto della neve delle strade, dai parcheggi e dalle zone utilizzate abitualmente dai cittadini. Alla prossima seduta del Consiglio comunale porterò l'ordinanza sulla neve emessa dal sindaco e ne darò copia ai consiglieri che sollevano polemiche senza conoscere le regole". Lo afferma l'assessore comunale ai Lavori pubblici Antonino Marino.


Il Comune di Modena ha 850 chilometri di strade da seguire, comprese decine di sovrappassi e sottopassi, 120 chilometri di piste ciclabili e migliaia di metri quadrati di parcheggi. "Non va dimenticato - prosegue l'assessore - che esiste un'ordinanza del sindaco di Modena che regola il buon funzionamento della città dopo le nevicate.

 

L'ordinanza del sindaco prevede che siano i privati a provvedere alla pulizia dei marciapiedi e dei fronti sulla pubblica via. La rimozione della neve su marciapiedi che si trovano davanti a sedi comunali, Prefettura, Tribunali, Circoscrizioni, chiese di proprietà comunale, parcheggi pubblici, piste ciclabili, zone di mercato e di fiere deve essere effettuato da personale di Hera in convenzione con il Comune di Modena.

 

"La stessa cosa - precisa Marino - vale per i marciapiedi esterni di scuole comunali, statali e convenzionate, mentre i passaggi interni devono essere sgomberati da personale interno alla scuola e su questo chiediamo la collaborazione dei direttori didattici". Gli uffici dello Stato, la Provincia, gli ospedali, le caserme, le chiese e i negozi devono provvedere autonomamente alla pulizia delle zone di pertinenza.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -