MODENA - Le scuole operano per sconfiggere obesità e disagio

MODENA - Le scuole operano per sconfiggere obesità e disagio

MODENA - Domani, martedì 18 dicembre, nella Sala del Fuoco di Palazzo Comunale, le assessore alle Politiche per la Salute Simona Arletti e all'Istruzione Adriana Querzè premieranno i dodici migliori progetti presentati dalle scuole cittadine di Modena in materia di benessere e salute dell'infanzia e dell'adolescenza, e di sicurezza stradale. Alla premiazione saranno presenti gli insegnanti, le direzioni didattiche, i presidenti delle Circoscrizioni. Il concorso, che quest'anno giunge alla seconda edizione, si inserisce nelle azioni del Piano per la Salute del Comune. Ventitre i progetti presentati da una quasi una ventina di scuole di ogni ordine e grado, dalle elementari alle secondarie di primo e secondo grado. Tra tutti, sono stati selezionati quelli che meglio sviluppano sinergie tra la scuola e gli altri soggetti del territorio e la capacità delle scuole di lavorare in rete. Per quanto riguarda la prevenzione del disagio il bando sollecitava interventi per combattere e prevenire il bullismo, oltre che i disturbi del comportamento alimentare (anoressia, bulimia); per la prevenzione dell'obesità nei giovani si raccomandavano azioni combinate di educazione alimentare e attività motoria. Infine per la sezione dedicata a sicurezza stradale si esortavano interventi su legalità e rispetto del codice, di sensibilizzazione sui rischi dell'assunzione di alcool o altre sostanze e interventi per migliorare la sicurezza di bambini e ciclisti. I contributi economici, ciascuno del valore di mille euro, messi a disposizione dagli assessorati alle Politiche per la Salute e all'Istruzione, promotori del bando, saranno consegnati entro la fine dell'anno scolastico 2007/2008, dopo che le classi vincitrici avranno quindi lavorato sui temi proposti e presentato i risultati.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -