Modena: Leoni (PdL): "Italiani sono stranieri in casa propria"

Modena: Leoni (PdL): "Italiani sono stranieri in casa propria"

MODENA - "Guardando cosa sta succedendo nella zona del tempio, dove ormai sembra di essere in Marocco o in Tunisia e non certo all'ombra della Ghirlandina, è evidente il fallimento di una amministrazione che non ha saputo e non ha voluto evitare che un'altra area della città finisse sotto il totale controllo sociale ed economico di immigrati. Le responsabilità politiche della Giunta Pighi sono enormi perché quella situazione, ormai ad un punto di non ritorno, si poteva evitare, con norme più rigide sotto il profilo urbanistico e commerciale ma anche semplicemente non sottovalutando il problema come Pighi invece ha continuato a fare. Che cosa ci potevamo però aspettare da un Sindaco che nel giugno del 2007, da noi interrogato sul degrado e sulla delinquenza e sull'invasione di extracomunitari irregolari ci rispose in politichese stretto che ciò che c'era da fare era stato fatto, avendo attivato un percorso di confronto teso alla co-responsabilità della gestione delle problematiche e all'ideazione di strategie, soluzioni e modalità di convivenza condivise. Con un'Amministrazione che risponde così c'è ben poco da sperare"

 

Lo ha affermato il Consigliere regionale del PDL Andrea Leoni, Capogruppo in Consiglio comunale a Modena, che nel merito delle situazione di degrado ed insicurezza della zona Tempio, ha presentato una nuova interrogazione al Sindaco di Modena Giorgio Pighi. 

 

"Perché il Sindaco non va oggi a spiegare la co-responsabilità e la convivenza condivisa a chi sotto casa trova solo spacciatori extracomunitari e fumi di attività etniche sempre aperte grazie alla legge Bersani, molte delle quali irrispettose delle più elementari norme igienico-sanitarie? Perché ad una parrucchiera italiana vengono contati anche i capelli che taglia mentre agli esercenti stranieri possono fare di tutto senza essere controllati? Perché invece di piazzare pattuglie della Polizia Municipale a presidiare autovelox civetta agli angoli delle strade, il Sindaco non manda pattuglie con manganello a controllare a tappeto quelle aree? Se il Sindaco vuole continuare e non dare risposte concrete ai cittadini, spieghi almeno in consiglio, a chi li rappresenta, che cosa intende fare, pur tardivamente, per aiutare i cittadini onesti e per evitare che la zona del Tempio si trasformi completamente in un ghetto sociale, culturale, economico off-limits per gli italiani"

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -