Modena: parcheggio interrato Novi Sad, partono i lavori

Modena: parcheggio interrato Novi Sad, partono i lavori

MODENA - Partono i lavori di Modena parcheggi per la realizzazione del parcheggio interrato al Novi Sad, che prenderà il nome ‘Novi Park'. Dopo l'intenso confronto di questi mesi tra la Soprintendenza ai Beni Paesaggistici e culturali (che ha accolto il progetto modificato), i Vigili del Fuoco, e l'Ausl e dopo una fase di screening ambientale, prendono il via i lavori preliminari di installazione del cantiere, per poi passare alle attività di scavo, con l'obiettivo di svolgere gran parte dei lavori di carpenteria pesante entro l'estate 2009. Il cantiere durerà quasi 2 anni (715 giorni), con conclusione, salvo imprevisti, a metà del 2011. I lavori non precluderanno lo svolgimento del tradizionale mercato del lunedì. Sono in corso confronti con il Consorzio degli ambulanti affinché il cantiere crei il minimo disagio possibile alle attività commerciali, assicurando ininterrottamente l'accessibilità all'anello per i frequentatori del mercato.


Il confronto di questi mesi ha portato a modifiche significative del progetto, dalla riduzione del parcheggio da tre a due piani, all'inserimento di un ingresso-uscita aggiuntiva in viale Monte Kosica, dalla realizzazione di due corpi emergenti nel parco per creare aree di servizio ristoro e studio, anche su richiesta della facoltà di Economia e degli studenti, alla realizzazione di una pista interna carrabile più larga (10,5 metri e lunga 900), adatta a una migliore fruizione per attività sportive ed eventualmente ad accogliere esercizi commerciali del mercato ambulante. E ancora, una organizzazione più ordinata e semplice della superficie del parco, con il ripristino dei segni storici a V, una sistemazione meno invasiva delle griglie di aerazione richieste dalla normativa antincendio, un'area carrabile di 3.500 metri quadrati, posta di fronte alla tribuna, da destinare a spettacoli ed altre attività, e un parcheggio di 100 biciclette del servizio C'entro in bici per l'interscambio. Sarà inoltre prevista una navetta di collegamento tra il Park ed i punti di attrazione del centro storico, che di notte verrà sostituita dal taxi. Il servizio sarà gratuito per i residenti che acquisteranno o affitteranno un garage o un posto auto nel parcheggio interrato, ma sarà anche a disposizione degli altri utenti. Il servizio navetta richiederà un investimento di circa 364 mila euro per i mezzi e di circa 350 mila euro annui per la gestione (comprensiva di taxi notturno).


I parcheggi saranno complessivamente 1970, 1720 interrati, per una superficie di 23.500 metri quadrati per piano, di cui circa 30 riservati a disabili, e 250 a raso. Di questi 1970, 350 posti auto verranno assegnati in diritto di superficie a residenti in centro storico, altri 400 saranno destinati all'affitto per residenti ed operatori del centro, e gli altri saranno destinati alla sosta a rotazione a tariffa. I due ingressi principali, in via Monte Kosica e viale Fontanelli, saranno forniti di ascensore, uno di questi sarà anche attrezzato per il trasporto biciclette. Sono previsti, inoltre, quattro corpi scala con uscite di sicurezza.


Nei due anni di lavori i cittadini potranno seguire tutte le fasi di attività da un apposito cannocchiale che verrà installato, come finestra sul cantiere, nei pressi dell'entrata di via Bono da Nonantola. La recinzione del cantiere, per circa 300 metri, sarà allestita con una serie di immagini, che permetterà di ripercorrere a tappe la storia del parco Novi Sad e le diverse modalità di fruizione, fino alla realizzazione del parcheggio interrato. Verranno, inoltre, di volta in volta esposte foto delle diverse fasi del cantiere.


I 400 garages, box chiusi e posti auto destinati ai residenti saranno assegnati a prezzi di vendita (diritto di superficie per 99 anni) e ad affitti agevolati rispetto a quelli di mercato. I box chiusi costeranno dai 24 mila ai 27 mila e 700 euro, a seconda che siano annessi alla prima casa o altro, i prezzi dei posti auto aperti varieranno, invece, dai 21 mila ai 24 mila 230 euro. I parcheggi aperti in affitto avranno, invece, un costo annuo tra i 400 e i 900 euro a seconda che a richiederlo siano residenti od operatori del centro storico. Il bando per la prenotazione dei posti auto uscirà nei prossimi mesi e conterrà i criteri di priorità nell'assegnazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


La realizzazione e la gestione del parcheggio è stata affidata alla Modena Parcheggi spa. La società si accollerà un costo pari a 31 milioni di euro più Iva per la realizzazione del parcheggio e la sistemazione della sosta su strada, avrà in gestione la struttura per 39 anni e 3 mesi, godendo dei corrispettivi proventi. Nel periodo della concessione investirà, inoltre, in manutenzione straordinaria ulteriori 28 milioni di euro e pagherà al Comune un canone annuale di concessione di 205 mila euro.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -