Modena: parco "Benedetto Croce", terminata la barriera antirumore

Modena: parco "Benedetto Croce", terminata la barriera antirumore

MODENA - Sabato 18 ottobre, alle 12, sarà inaugurata la nuova barriera antirumore nel parco Benedetto Croce in zona Sacca. Alla semplice cerimonia saranno presenti Giorgio Pighi, sindaco di Modena, gli assessori Roberto Guerzoni e Giovanni Franco Orlando e Antonio Carpentieri, presidente della Circoscrizione n. 2.

 

La soluzione che i tecnici comunali hanno ritenuto di adottare, in relazione alle esigenze di assorbimento acustico e di trasparenza, è di tipo misto con pannelli in legno alternati, in rapporto di quattro a uno, a pannelli in metacrilato. Le barriere opache sono realizzate con la superficie in vista lato strada costituita da mezzi tondi in legno distanziati di circa 5 centimetri disposti paralleli in obliquo o con semplici disegni geometrici, intercalati, ogni quattro pannelli opachi con un pannello trasparente in Pmma, in modo da non costituire un appesantimento estetico alla vista. La barriera è alta quattro metri per un primo tratto iniziale di 39 metri, a partire dalla rotatoria con via delle Suore. Diventa poi alta cinque metri per il tratto successivo di 339 metri. Infine ritorna alta quattro metri per l'ultimo tratto di 33 metri. La barriera ha pertanto uno sviluppo lineare complessivo di 411 m. Pur non superando i 500 metri di lunghezza nella barriera i tecnici hanno previsto una porta di sicurezza per l'emergenza e per il collegamento con l'area verde retrostante. Per quest'opera l'Amministrazione comunale ha investito 750 mila euro, iva compresa.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il Comune, nel quadro delle politiche ambientali e per una mobilità sostenibile e una migliore vivibilità, sottolinea Roberto Guerzoni assessore ai Lavori pubblici, approvò un piano per gli anni 2006-2011 che prevedeva la realizzazione di nove barriere antirumore sulle tangenziali e sulle strade a più alto inquinamento acustico. Il piano prevede lavori per la realizzazione di circa 3 chilometri e 400 metri di lunghezza, 17 mila metri quadrati metri quadrati di superficie con un costo di 6 milioni di euro.Con questo terzo intervento sono già stati realizzati 1200 metri per circa 9 mila metri quadrati di superficie".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -