Modena, prostituta minorenne affidata a struttura protetta

Modena, prostituta minorenne affidata a struttura protetta

MODENA - E' stata affidata ai Servizi sociali e ha trovato ospitalità in una struttura protetta la prostituta minorenne fermata ieri sera intorno alle 21 dalla Polizia municipale di Modena in viale Monte Kosica. La giovane, subito accompagnata in Questura per l'identificazione, era stata notata dagli agenti nel corso di un controllo del territorio effettuato giovedì notte.


L'attività della Polizia municipale, che si è concentrata nelle zone del Centro storico, di Buon Pastore e della Bruciata, ha portato all'identificazione di 51 persone, al rinvenimento di 9,5 grammi di hashish nel cestino portapacchi di una bicicletta in via Vignolese e al controllo di un phone center in via Ganaceto, il cui titolare è stato sanzionato (1032 euro) per assenza di autorizzazioni e anomalie nella registrazione degli utenti. All'interno del locale è stato identificato anche un uomo di origini marocchine, domiciliato a Modena, noto alle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio e inosservanza delle norme sul soggiorno degli stranieri.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -