Modena: studenti emiliani e sudafricani insieme per lo sviluppo agricolo

Modena: studenti emiliani e sudafricani insieme per lo sviluppo agricolo

MODENA - Studenti e funzionari sudafricani a Modena per specializzarsi in sviluppo agricolo e seguire percorsi di formazione bancaria: sarà siglato in questi giorni da una delegazione modenese in visita in Sudafrica il protocollo d'intesa che porterà 5 sudafricani a studiare sotto la Ghirlandina nel corso dei prossimi mesi. Partner dell'accordo sono il Comune di Modena, il Ministero dell'Educazione del Sudafrica, l'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, Promec ed Emil Banca.


Il progetto, che durerà complessivamente due anni, è stato sviluppato in collaborazione con rappresentanti del Ministero degli Affari Esteri e dell'Ambasciata Italiana in Sudafrica, e consiste in due percorsi formativi, uno rivolto a 3 studenti, in campo agrario e agroalimentare, l'altro per la formazione bancaria di due funzionari ministeriali sudafricani, in vista della creazione di nuove alleanze commerciali tra i soggetti partner. Il Comune di Modena coordinerà il progetto formativo e selezionerà le imprese nelle quali gli ospiti sudafricani svolgeranno due mesi di stage.


"Il Sudafrica è un paese in forte crescita e dalle tante possibilità di sviluppo economico e commerciale anche per le imprese del nostro territorio, con il quale intratteniamo proficui rapporti di interscambio, economici e culturali", afferma l'assessore alle Politiche economiche Stefano Prampolini. "La collaborazione con il Governo Sudafricano ha preso il via nel maggio di 2 anni fa, quando alcuni funzionari sono stati ospiti dell'assessorato per partecipare alla progettazione di politiche in materia fondiaria e agraria e di sviluppo territoriale sostenibile".


"L'Università di Modena e Reggio Emilia partecipa fin dall'inizio con convinzione a questo progetto in stretta collaborazione con le Istituzioni ed il sistema imprenditoriale modenese, dichiara il Magnifico Rettore Giancarlo Pellacani. "Questa iniziativa di scambio e collaborazione rientra appieno nella strategia che l'Ateneo ha sposato e che punta alla costruzione di proficue relazioni con il mondo universitario internazionale nell'ambito della formazione e della ricerca".
Il protocollo d'intesa sarà sottoscritto a Pretoria, nella sede del Ministero dell'Educazione del Sudafrica, da un rappresentante del Ministro, dall'assessore alle Politiche economiche Stefano Prampolini in rappresentanza del Comune, dal professor Emilio Stefani per l'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, da Pietro Odorici, presidente di Promec, e dall'ingegner Mirco Fantoni in rappresentanza di Emil Banca.


Il progetto formativo, che inizierà nell'anno accademico 2008-2009, prevede per i partecipanti un corso di lingua italiana nel primo mese di permanenza in Italia. Tre studenti scelti da un ateneo sudafricano seguiranno corsi in biotecnologie vegetali ed economia dell'agribusiness alla Facoltà di Agraria dell'Università di Modena e Reggio Emilia, al termine dei quali frequenteranno uno stage di due mesi in aziende del comparto agroalimentare modenese. La formazione bancaria, teorica e operativa, di due funzionari sarà invece a cura di Emil Banca.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Ministero dell'Educazione del Sudafrica si impegnerà nella selezione dei partecipanti e nel garantire un proficuo interscambio di esperienze per tutta la durata del progetto, in modo particolare per quanto riguarda le imprese produttrici di automazioni per l'agricoltura. Promec punterà a creare nuove alleanze commerciali tra le aziende del nostro territorio e quelle sudafricane.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -