Modena: ucciso con una coltellata un montenegrino. L'imputato confessa

Modena: ucciso con una coltellata un montenegrino. L'imputato confessa

Modena: ucciso con una coltellata un montenegrino. L'imputato confessa

MODENA - Paolo Di Lorenzo, il macellaio napoletano di 30 anni residente a Modena, arrestato per omicidio volontario la sera di Ferragosto, ha confessato. E' stato lui a togliere la vita, con una coltellata al montenegrino di 21 anni, Fatmir Peja. L'omicidio si è consumato nella tarda serata di Ferragosto, in via Trento Trieste. La Polizia ha arrestato anche Decio Mauriello, 36 anni, per concorso in omicidio. Ora il reato potrebbe essere derubricato in rissa.

 

Quando è stato arrestato dagli agenti, De Lorenzo aveva ancora in mano il coltello sporco di sangue, mentre Mauriello portava con sè una pistola giocattolo priva del tappo rosso.Davanti al pubblico ministero Fausto Casari, durante l'interrogatorio in carcere, De Lorenzo ha confessato di essere stato colpito per primo alla spalla, poi il colpo fatale, con il quale il modenese non credeva di avere ucciso Peja.

 

Pare che si sia trattato di un regolamento di conti. Il montenegrino avrebbe inviato sms alla moglie dell'imputato, che sospettava una relazione tra i due. Di Lorenzo, durante l'interrogatorio, ha raccontato che la vittima era un suo cliente. Gli inquirenti non sono convinti della confessione e non seguono solo la pista passionale.

 

Decio Mauriello, 36enne di Bomporto, difeso dall'avvocato Lorenzo Bergami, ha dichiarato di non essere stato lui a sferrare la coltellata e di essere in compagnia di Di Lorenzo per caso. In questi giorni l'udienza di convalida degli arresti di Di Lorenzo e Mauriello, ma anche dei fermi dei due amici di Fatmir.

 

 

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -