Modena: una serata a base di fisarmonica

Modena: una serata a base di fisarmonica

MODENA - Il "Modena Jazz Festival" si conclude con l'esibizione di un grande della musica, Frank Marocco, che verrà accompagnato nella sua performance dal Marea 4et.

L'ultimo appuntamento della rassegna musicale che ha visto un grande successo di pubblico è per domani 15 luglio, al Baluardo della cittadella, a partire dalle 21.30.

 

Le note della fisarmonica di Frank Marocco hanno fatto da colonna sonora a più di 450 produzioni hollywoodiane (da "Colazione da Tiffany" firmata a quattro mani con Henry Mancini, a "Il Padrino", da "Il Gladiatore" a "Pulp Fiction", tanto per citarne alcune), telefilm, pubblicità e cartoon, soprattutto della Disney (tra gli altri "Ratatouille" o "Beauty and the Beast"). Ma ancora più stupore destano le sue collaborazioni con artisti del calibro di Frank Sinatra, Quincy Jones, Doris Day e Dave Gruisin senza dimenticare Pavarotti, Prince, Madonna e i Pink Floyd (The Wall). Da segnalare inoltre la sua firma nell'ultimo cd "Safari" di Jovanotti.

 

Anche se è nato in Illinois, le origini di Frank Marocco sono nel nostro paese: il padre è molisano, mentre la madre emiliana. Incomincia a studiare musica all'età di sette anni con il maestro George Stefani, che lo incoraggerà verso nuovi orizzonti musicali oltre a quelli classici, e rimarrà al suo fianco come insegnante e mentore per quasi 10 anni. A 17 anni Marocco inizia le sue performance in pubblico suonando con la Chicago Pops Orchestra; in seguito forma un trio con cui suona viaggiando tutta l'America e, successivamente, si esibisce a Las Vegas e Palm Spring, fino al successo hollywoodiano.

 

Negli Stati Uniti è stato nominato per otto volte di seguito come "Most Valuable Player" dalla National Academy of Arts and Sciences, conseguendo l'ambito titolo due volte. Nel corso della sua carriera ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti, tra cui il "Golden Reed" e il "Lifetime Achievement Award".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ad accompagnarlo la grande sintonia musicale del Marea 4et, di cui è appena uscito il disco "Fiore Notturno", con la fisarmonica di Massimo Tagliata e la chitarra di Andrea Dessì, capaci di unire sonorità del repertorio classico da Ravel a Debussy, dal tango di Piazzolla alle danze della musica flamenca. Il concerto promette una serata con note attinte dalla storia del jazz e l'energia swing di uno strumento sempre emozionante.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -