Modificato atto d'indirizzo per rendimento energetico e procedure di certificazione

Modificato atto d'indirizzo per rendimento energetico e procedure di certificazione

BOLOGNA - Parere favorevole dell'Aula (astenuti an-pdl e lega) a una delibera della Giunta che modifica l'Atto d'indirizzo e coordinamento sui requisiti di rendimento energetico e sulle procedure di certificazione energetica. Le modifiche interessano in particolare le procedure di accreditamento dei certificatori e i titoli di studio necessari a svolgere questo ruolo. Riguardo alle prime, il testo stabilisce che l'organismo regionale di accreditamento attui la procedura e la verifica dei requisiti , "anche attraverso il coinvolgimento degli Ordini e dei Collegi professionali", come previsto dalla normativa statale.


In applicazione della legislazione nazionale, sono poi ampliati i titoli di studio ammessi: si aggiungono le lauree in chimica e in scienze e tecnologie agrarie, forestali e ambientali, ed i diplomi di perito agrario, agrotecnico, chimico industriale. Sempre in attuazione del decreto legislativo 115/08, tra i requisiti comprovanti l'adeguata competenza, è stata inserita l'abilitazione a professioni connesse alla progettazione di edifici e impianti. Il nuovo testo poi, per rendere più rapido l'adeguamento delle disposizioni regionali sui certificatori all'evoluzione della normativa statale, attribuisce alla Giunta l'aggiornamento di questa parte dell'Atto.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -