Mondaino si conferma il paese dei Ghiottoni

Mondaino si conferma il paese dei Ghiottoni

Si è chiusa domenica 29 novembre, l'ottava edizione di Fossa, Tartufo e Cerere, la manifestazione organizzata dalla Proloco di Mondaino con il supporto dell'Amministrazione Comunale di Mondaino e della Provincia di Rimini, con cui il borgo romagnolo festeggia iltartufo bianco pregiato e il prelibato formaggio di fossa delle colline riminesi, oltre ai tanti prodotti agro-alimentari e dell'artigianato che arricchiscono il nostro territorio.

 

Ancora una volta la qualità delle proposte messe in campo e  l'atmosfera unica che avvolge Mondaino hanno conquistato migliaia di visitatori, che nelle due domeniche della manifestazione sono arrivati nelle vie del borgo per scegliere i prodotti migliori e passare momenti in tranquillità e allegria.

 

Fossa Tartufo e Cerere si è confermata quindi come punto di riferimento per gli operatori del settore e per il pubblico; è stata visitata da ospiti inattesi come Mattia Pasini, che ha trascorso una domenica diversa a Mondaino, ma sono arrivate anche riconoscimenti come l'inserimento nel cartellone del "Wine Food Festival Emilia Romagna: Segui il Gusto!", il primo vero e proprio Festival del Gusto dell'Emilia Romagna, promosso degli Assessorati regionali all'Agricoltura e al Turismo, in collaborazione con APT Servizi Emilia Romagna.

 

" La festa è andata bene e sta crescendo - chiude Alberto Giorgi presidente della Proloco di Mondaino - certo il clima ci ha aiutati, ma la risposta del pubblico è stata molto positiva, non solo in termini di presenze ma anche di coinvolgimento e gradimento. Siamo riusciti quest'anno in un piccolo obiettivo, che era quello di unire idealmente attraverso il mercato e le animazioni  i due cuori della manifestazione in cui si trovano fisicamente i due prodotti festeggiati: piazza Maggiore con la mostra mercato del tartufo e il Mulino della Porta  di Sotto dove si trovano le fosse per la stagionatura del formaggio. Adesso non resta che mettersi al lavoro per curare in primo luogo la qualità delle proposte, che sono già di livello alto, ma che possono ancora migliorare".

 

È già in cantiere quindi la prossima edizione di Fossa Tartufo e Cerere, che guarda con ottimismo a un futuro in cui il "buon vivere", la cultura e le eccellenze di un territorio siano il motore per una nuova economia.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -