MONDAINO - Tartufo e formaggio di fossa in mostra

MONDAINO - Tartufo e formaggio di fossa in mostra

MONDAINO (RN) - Mondaino getta un ponte tra passato e futuro mettendo in mostra durante Fossa Tartufo e Cerere due prodotti d’eccellenza come il tartufo pregiato delle colline riminesi e il formaggio di fossa.

Mondaino si conferma come il paese dei “Ghiottoni” ovvero di coloro che sono ghiotti non solo di cibo, ma in generale di cose buone e di tutto ciò che contribuisce a migliorare la qualità della vita.

Nell’edizione 2007 di Fossa Tartufo e Cerere, quindi, le eccellenze della gastronomia e in senso lato tutte le eccellenze di Mondaino sono presentate in un’ottica più ampia che permetta di riflettere anche sul ruolo e sul futuro di un paese con le caratteristiche di questo il borgo romagnolo.

La chiave di lettura allora sarà: valorizzare la tradizione ma in vista di una reale innovazione. Non fermarsi quindi alla riproposta di elementi che appartengono al passato, ma farlo con spirito innovativo, preservando il vivere bene ma non a discapito della competitività.

In questo particolare ambito Mondaino ha avuto e continua ad avere una sua peculiare vocazione e tradizione: è successo con la fabbrica di fisarmoniche Galanti, che ha trasformato la produzione di uno strumento musicale estremamente legato alla tradizione in industria. Così sta succedendo per la produzione del formaggio di fossa e per il tartufo, due elementi che fanno parte della “cultura” di questo territorio e che possono fungere da volano per uno sviluppo sostenibile dello stesso.

Fossa, Tartufo e Cecere unisce quelli che in passato erano due momenti distinti: “Bacco Tartufo e Venere - mostra mercato del tartufo pregiato delle Colline di Rimini e la “Festa di Santa Bibiana” dedicata alla sfossatura del formaggio, con l’intento di proporre agli amanti di queste eccellenze del territorio mondainese un percorso gastronomico e culturale di ampio respiro, che oltre a celebrare i tartufi e il formaggio di fossa, faccia conoscere tutte le ricchezze e i prodotti di qualità che si trovano sulle colline a confine tra Romagna e Manche.

Tartufo, Formaggio di Fossa e non solo; con il richiamo a Cerere, dea delle messi, si sono voluti ricordare tutti i prodotti della terra e della sapienza dell’uomo, che si potranno vedere e acquistare nella mostra mercato dei prodotti agro-alimentari e di artigianato.



Un ponte ideale tra passato e presente è ripercorribile anche attraverso la scelta di tutta la parte spettacolare della manifestazione: domenica 18 novembre infatti tutti gli intrattenimenti musicali saranno ispirati alla tradizione delle terre di Romagna e Marche, mentre quelli di domenica 25 spezzeranno con il clima agreste della settimana precedente proponendo una selezione di spettacoli musicali e d’intrattenimento assolutamente contemporanei andando così alla ricerca di nuove contaminazioni di linguaggi.


Non mancheranno poi i momenti di approfondimento: domenica 18 novembre alle ore 11.00 presso la sala del Durantino l’incontro dibattito "La cucina riminese tra terra e mare (tartufi compresi)", durante il quale saranno presentate l’Associazione Tartufai “Terre delle Piante Superiori” e la Tartufaia controllata di Mondaino. Domenica 25 novembre, in occasione dell’iniziativa Musei Aperti 07, la conferenza dal titolo “Dimmi come vesti, ti dirò chi sei. Abbigliamento, moda e società all’epoca di Sigismondo Pandolfo Malatesta”.



Nelle domeniche 18 e 25 novembre 2007, Mondaino si propone dunque come punto di riferimento per gli amanti dei prodotti di qualità che possono trovarvi validi spazi di incontro e confronto per un’autentica cultura del gusto.


Info: www.mondaino.com www.terrediconfine.it






Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -