MONDAINO - Teatro: laboratorio e spettacolo di Emma Dante

MONDAINO - Teatro: laboratorio e spettacolo di Emma Dante

MONDAINO - Come fidarsi dei sassi per attraversare il fiume è la nuova iniziativa promossa e organizzata da L’arboreto - Teatro Dimora di Mondaino, che si propone di raccontare una parte del teatro di Emma Dante: dalla pagina alla scena, e ritorno.


Da alcuni anni, l’autrice-regista palermitana sceglie L’arboreto di Mondaino per sperimentare laboratori di “indagine teatrale” e ricerca di “nuovi attori” per la creazione dei suoi spettacoli.

“I laboratori sono metodi per esplorare – spiega Emma Dante - Adesso voglio capire cosa significhi camminare sui tacchi a spillo, un camminare gentile, da gatto: mi interessano gli accessori di una donna. Gli accessori mettono a carne cruda la verità: è in un secondo tempo che si mette l’ossatura”.

Sarà questo il tema del laboratorio, dal titolo “Un corpo è giovane e bello”, che Emma Dante condurrà a Mondaino dal 15 al 17 novembre.


“I partecipanti – continua la regista- dovranno avere una certa predisposizione al canto e portare una canzone, un vestito, un pacchetto-regalo e un paio di scarpe con il tacco a spillo. Sto cominciando una prima fase preparatoria e lo spettacolo sarà pronto tra due anni. Voglio lavorare sulla musica, sul canto, su un’espressione più amplificata della voce, quasi da avanspettacolo”.

Sabato 17 novembre alle ore 21.15 (posti limitati, prenotazione obbligatoria) al Teatro Dimora di Mondaino sarà presentato l’ultimo spettacolo di Emma Dante, Il festino, uno spettacolo commovente, che racconta con le parole di Paride la dolorosa storia di due fratelli.


Domenica 18 novembre, dalle ore 15 alle ore 19, la Biblioteca di Rimini sarà la sede di una lunga e intensa giornata di immagini e parole: proiezione video di due spettacoli, mPalermu e Cani di bancata - prima visione del backstage realizzato da Clarissa Cappellani; tavola rotonda, dal titolo “I libri di Emma Dante”, per comprendere, a più voci, le letture e le scritture drammaturgiche che sostengono il suo teatro.


Per informazioni e prenotazioni ci si può rivolgere alla sede organizzativa di Rimini, in vicolo Gomma, 8 (tel. e fax 0541/25777 - cell. 333/3474242 - e-mail info@arboreto.org) o visitare il sito www.arboreto.org.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -