Monito del Papa: ''Istituzione ritrovino radici morali''

Monito del Papa: ''Istituzione ritrovino radici morali''

Monito del Papa: ''Istituzione ritrovino radici morali''

ROMA - Arriva da Benedetto XVI l'invito a non dimenticare "che l'uomo trova la sua dignità profondissima nello sguardo amorevole di Dio, nel riferimento a Lui". Il Pontefice, nel corso dell'udienza a dirigenti e personale della Questura di Roma, ha evidenziato che "l'attenzione alla dimensione soggettiva è anche un bene quando si mette in evidenza il valore della coscienza umana". Ma, ha aggiunto, "nel pensiero moderno si è sviluppata una visione riduttiva della coscienza".

 

"Se, da una parte, nella società si dà grande importanza al pluralismo e alla tolleranza, dall'altra, la religione tende ad essere progressivamente emarginata e considerata senza rilevanza e, in un certo senso, estranea al mondo civile, quasi si dovesse limitare la sua influenza sulla vita dell'uomo", ha aggiunto il Pontefice. Papa Ratzinger ha inoltre invitato la società e le istituzioni pubbliche a ritrovare "la loro ‘anima', le loro radici spirituali e morali".

 

Lo scopo è quello di "dare nuova consistenza ai valori etici e giuridici di riferimento e quindi all'azione pratica". I mutamenti di questa fase, ha continuato Ratzinger, "generano talvolta un senso di insicurezza, dovuto in primo luogo alla precarietà sociale ed economica, acuita però anche da un certo indebolimento della percezione dei principi etici su cui si fonda il diritto e degli atteggiamenti morali personali, che a quegli ordinamenti sempre danno forza".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di alessio di benedetto
    alessio di benedetto

    Ogni qualvolta ascolto i cristiani parlare di morale, mi sento quasi rivoltare lo stomaco. Karl-Heinz Deschner E di tutti i flagelli da cui è afflitto il genere umano, la tirannia ecclesiastica è il peggiore. Daniel Defoe

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -