MORCIANO - Antica Fiera di San Gregorio all'insegna della solidarietà

MORCIANO - Antica Fiera di San Gregorio all'insegna della solidarietà

MORCIANO DI ROMAGNA (RN) - Continua la festa a Morciano di Romagna dove il divertimento è anche sinonimo di solidarietà: mercoledì 14 infatti è stato scelto per essere dedicato alla “1ª giornata del disabile”. I giovani ospiti di cinque strutture che si occupano di persone diversamente abili (Ca’Santino (Montefiore Conca), il Centro sociale Del Bianco (San Clemente), la Piccola Famiglia (Coriano), il Centro Sociale Valconca (Cattolica), la Casa famiglia di Riccione) saranno ospiti della Fiera per tutta la mattinata e potranno divertirsi sulle giostre del Luna Park gustando lo zucchero filato.


“Per me è molto importante, come amministrazione, aver istituito all’interno della Fiera la “giornata del disabile” – afferma il Vice sindaco Silvano Soprano – Mi ha molto colpito l’entusiasmo con il quale i giostrai hanno recepito la nostra proposta e spero che questa giornata sia la prima di una lunga serie da ripetersi nelle prossime edizioni della fiera”.


Alle 16.30 la fiera si apre alla cultura con la presentazione, presso la Sala Ex-Lavatoio, del libro “Il mistero del silenzio. Il ritorno di un re longobardo” di Franca D’Amico Sinatti, di cui parlerà il dott. Alessandro Cilla di Ravenna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alle 21 al Teatro Tenda di nuovo spazio alle risate con “Lui e gli amici del Re”, la band capeggiata da Sebastiano Adolfi che se durante il giorno è un tranquillo impiegato di banca marchigiano, la notte però si trasforma in quello che per lui da sempre è un mito, aiutato anche da uno strano scherzo della natura, che lo ha reso a lui molto somigliante: Adriano Celentano. A seguire, Giuseppe Giacobazzi “Il Poveta”, un romagnolo sino al midollo che nei suoi spettacoli ironizza con monologhi sulla vita e la sua quotidianità, sulla banalità dei luoghi comuni in modo spiritoso, divertente e sagace

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -