Morciano: intitolata la piazzetta a Giorgio Montanari

Morciano: intitolata la piazzetta a Giorgio Montanari

Nonostante la pioggia battente centinaia di persone hanno assistito alla cerimonia di intitolazione della piazzetta ‘Prof Giorgio Montanari' che si è svolta oggi pomeriggio (sabato 24 aprile) innanzi allo storico ingresso della clinica che dà su via Roma. Un evento doppiamente importante perché seguito anche dalla inaugurazione del nuovo reparto di Diagnostica per immagini composto da due sale per Tac e risonanza magnetica nucleare, quest'ultima intitolata a Mirella Piazzesi Berloni, nella cui memoria il marito Alberto Berloni ha voluto elargire una cospicua donazione in favore della Casa di Cura E. Montanari.


Il dottor Luca Montanari, figlio del professor Giorgio, direttore della struttura ospedaliera assieme alle cugine Lia e Marina Montanari, ha voluto ringraziare l'Amministrazione comunale per aver sostenuto e realizzato la proposta di Atos Berardi, direttore del giornale morcianese L'Ape Del Conca di intitolazione della piazzetta all'indimenticato professore.


Come figlio ha ricordato del padre l'onestà, l'etica, il carisma, l'impegno continuo e costante nel proprio lavoro e la passione per gli ideali in cui credeva. Come medico e chirurgo ha affermato: "In un epoca  dove sanità fa notizia solo se associata a malasanità, sono felice che la cittadinanza di Morciano abbia deciso di intitolare una piazza alla memoria del chirurgo che per 40 anni ha aiutato la popolazione di tutta la Valle del Conca". Ha poi messo in evidenza il difficile rapporto con i finanziamenti regionali: "In un periodo di risorse limitate le regioni tentano di arginare i loro costi legati alla sanità. In quest'ottica le regioni Emilia Romagna e Marche si sono accordate per regolare il flusso dei cittadini marchigiani verso gli ospedali della vicina Romagna, ma si sono dimenticate di strutture sanitarie come questa Casa di cura che svolge storicamente il ruolo di ospedale di prossimità anche per cittadini marchigiani. Ora abbiamo un sogno, quello di poter tornare ad essere il vero ospedale della Valconca senza i limiti legati alla " frontiera" con i comuni delle Marche e senza  i limiti di budget che di fatto ci impediscono di curare tutti i pazienti dei nostri territori, tutti quelli che vorrebbero trovare il loro naturale luogo di cura nell'Ospedale di Morciano".


Il sindaco di Morciano, Claudio Battazza ricordando l'importanza che storicamente riveste l'ospedale privato morcianese ha garantito il massimo appoggio e ha affermato: "Per l'intera Valconca la sanità risiede dentro le pareti della Casa di Cura Montanari - ed ha aggiunto -. La sanità non può avere confini".


Il presidente della Provincia di Rimini, Stefano Vitali ha elogiato la qualità, l'efficienza del servizio della Clinica Montanari avvalorato da una caratteristica unica: l'umanità e la cura con cui vengono trattati pazienti e parenti di coloro che sono ospitati nella struttura morcianese.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -