Morte Miotto, La Russa: ''Anche a me è stato comunicato tardi''

Morte Miotto, La Russa: ''Anche a me è stato comunicato tardi''

Morte Miotto, La Russa: ''Anche a me è stato comunicato tardi''

ROMA - Non si placano le polemiche sulla morte di Matteo Miotto, l'alpino 24enne di Thiene (Vicenza) deceduto nel distretto del Gulistan, nell'ovest dell'Afghanistan, durante uno scambio di colpi d'arma da fuoco. Il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, ha confessato di essersi "arrabbiato"con i militari, aggiungendo nel ricostruire i fatti che "non siamo attaccati perchè siamo cattivi, ma perchè stiamo facendo un lavoro importante, che comporta questo rischio".

 

"Non era stata fornita neanche a me quella parte della notizia secondo cui questo evento si inseriva nell'ambito di uno scambio di colpi durato diversi minuti - ha aggiunto La Russa -. Poi magari ha sparato effettivamente un solo cecchino, ma certamente c'era la presenza di altre persone con armi leggere, che sono state poi intercettate dall'aereo Usa intervenuto: erano 5, 6, 8 non è chiaro, certo più di quattro".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -