Morti verdi, strage di maggio nei campi in incidenti con i trattori agricoli

"Una vera strage - commenta il presidente di Asaps, Giordano Biserni -. Si pensi che sulla intera rete autostradale le vittime sono state 8. Come dire che nei campi a primavera si muore più che il doppio che in autostrada".

Ancora una volta il mese di maggio, con giugno, si rivela drammatico per gli incidenti nei campi con trattori agricoli o nelle strade adiacenti.
Nei soli primi 15 giorni del mese l’Osservatorio il Centauro - Asasp ha già registrato 29 episodi che hanno causato 20 morti di cui 17 fra gli stessi conducenti delle macchine agricole. "Una vera strage - commenta il presidente di Asaps, Giordano Biserni -. Si pensi che sulla intera rete autostradale le vittime sono state 8. Come dire che nei campi a primavera si muore più che il doppio che in autostrada".

Intanto nei primi quattro mesi del 2015 l'Osservatorio il Centauro - Asaps ha registrato 111 incidenti con trattori agricoli che hanno causato 46 vittime e 70 feriti. Nel 2014, secondo il report dell'ASAPS,  le vittime totali nei campi e sulle strade adiacenti per incidenti con trattori agricoli  furono 181 (+4,6%) e 257 i feriti (+4%) in 390 incidenti (+4,3%). "Gli incidenti nei campi, nonostante i nuovi provvedimenti in materia di patenti e di sicurezza dei mezzi, ancora non danno segno di diminuzione e riteniamo sia indispensabile una forte e mirata comunicazione dei fattori di rischio fra gli agricoltori stessi e in particolare fra quanti lavorano la terra per hobby saltuariamente", commenta Biserni.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -