MotoGp, Gp di San Marino: acuto di Stoner, Rossi insegue

MotoGp, Gp di San Marino: acuto di Stoner, Rossi insegue

MotoGp, Gp di San Marino: acuto di Stoner, Rossi insegue

Subito emozioni nella prima giornata di prove del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini. In MotoGp Casey Stoner e Valentino Rossi hanno subito staccato la concorrenza, chiudendo rispettivamente al primo e al secondo posto, staccati di 418 millesimi. Nella 250cc Marco Simoncelli si è scatenato davanti i propri sostenitori, staccando una superlativa pole provvisoria. Male, invece, gli italiani nella 125cc. In pole provvisoria c'è l'ungherese Gabor Talmacsi.

 

STONER IN FORMA - Casey Stoner ha confermato l'ottimo stato di forma della Ducati sul tracciato di Misano, piazzandosi davanti a tutti con il crono di 1'34''806. L'australiano, che dimostrato con continuità di aver un passo indiavolato, ha preceduto di 418 millesimi la Yamaha di Valentino Rossi, impegnato nella ricerca del miglior set-up. In evidenza i piloti equipaggiati con pneumatici Bridgestone. Le gomme giapponesi si sono dimostrate più competitive con temperature più elevate. Ne hanno beneficiato Loris Capirossi, terzo con la sua Suzuki a 571 millesimi, ed il compagno di squadra Chirs Vermeulen, quinto con il tempo di 1'35''743. Tra i due a tener alto l'onore dei gommati Michelin ci ha pensato il francese Randy De Puniet, con la Honda del team LCR (1'35''620). Jorge Lorenzo ha portato la sua Yamaha in sesta posizione (1'35''766), davanti alla Honda del team Gresini del sammarinese Alex De Angelis (1'35''861) e alla Yamaha del team Tech 3 di Colin Edwards (1'35''913). Completano la top ten il giapponese Shinya Nakano e l'inglese James Toseland. Attardato Andrea Dovizioso. Il forlivese della Honda del Jir Team Scot non è riuscito a far meglio del tredicesimo tempo (1'36''356), alle spalle del duo Nicky Hayden e Daniel Pedrosa. Male Marco Melandri, solo 16esimo (1'37''096).

 

‘SUPERSIC' DAVANTI A TUTTI - Simoncelli in splendida forma anche al "Misano World Circuit". Il romagnolo ha conquistato la pole provvisoria spiccando il miglior tempo in 1'38''400. Il leader del campionato ha preceduto di 512 millesimi lo spagnolo Hector Barbera, di 709 lo svizzero Thomas Luthi e di 833 la Ktm di Hiroshi Aoyama. Quinto tempo per la Honda del Jir Team Scot di Yuki Takahashi (1'39''420), davanti alle Ktm di Simon e  Mika Kallio (1'39''504). Completa la seconda l'altro riminese, Mattia Pasini, ottavo con il tempo di 1'39''546. Undicesimo Roberto Locatelli (Gilera).

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ITALIANI IN AFFANNO NELLE 125CC - Il campione del mondo in carica Gabor Talmacsi si è assicurato la pole provvisoria,  girando in 1'44"172. Alle sue spalle, staccato, di 167 millesimi, si è collocato  il giovane Scott Redding. Terza prestazione per il leader del campionato, il francese Mike Di Meglio, davanti all'inglesino Bradley Smith. Male invece gli italiani, con Simone Corsi solo 10°, Andrea Iannone 13° e Raffaele De Rosa addirittura diciannovesimo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -